Davide realizza il suo sogno: esce dall’ospedale scortato dalla polizia

Dopo tanto dolore per lui e la sua famiglia, il piccolo Davide lascia l’ospedale e commuove tutti.

il piccolo davide
photo web source

Davide ha solo 3 anni e ha vinto una rara forma di tumore. Desiderava, però, uscire dall’ospedale con la divisa da poliziotto. E il suo sogno si è avverato.

Davide e il suo desiderio di esser poliziotto

Il piccolo Davide, 3 anni, ha terminato la sua terapia all’ospedale “Santobono” di Napoli. Qui è stato curato per una rara forma di tumore, un sarcoma, che ha sconfitto con l’aiuto dei medici. Ma il piccolo aveva un desiderio grande: lasciare l’ospedale con la divisa da poliziotto.

Aveva chiesto alla sua mamma di indossare una divisa, uguale a quella che avevano alcuni agenti che, quando ricevette la diagnosi della malattia nel cortile del Santobono, lo fecero salire su una volante per distrarlo dalla disperazione della sua famiglia.

E così, dopo l’ultima terapia, Davide si è vestito da poliziotto e, tra l’emozione del personale che lo ha accompagnato durante la degenza, ha lasciato il “Santobono”. E c’era, anche, quella volante della Questura con gli agenti veri e le sirene accese che, finalmente, lo hanno riportato a casa.

“E’ bello poter realizzare il sogno di un bambino”

La direttrice della Fondazione Pausillipon, Flavia Matrisciano, ha così spiegato il bellissimo momento: “Per festeggiare un momento così importante abbiamo deciso di realizzare il sogno di un piccolo grande uomo, essere un vero poliziotto almeno per un giorno.

Non saremmo riusciti nell’impresa – ha dichiarato a La Repubblica – senza il prezioso supporto del questore di Napoli, Alessandro Giuliano, sempre vicino al nostro ospedale e di tutto l’Ufficio Prevenzione generale diretto dalla dottoressa Fava che, senza pensarci un secondo, hanno dato la loro piena disponibilità”.

LEGGI ANCHE: Bimba di 6 mesi, salvata dalla SMA: è avvenuto al Santobono

Una storia che fa bene al cuore, perché non c’è gioia più grande che realizzare i desideri di un bambino.

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it