Bimbo di 9 anni usa la paghetta per aiutare i compagni meno fortunati

In che modo il piccolo Ryan ha aiutato i compagni di classe con la paghetta?

Il bimbo ha pagato loro il pasto alla mensa scolastica.

Bimbo utilizza paghetta per aiutare i compagni

Problema mense scolastiche per i bambini meno abbienti

Non di rado si sente che ci sono alcuni bambini le cui famiglie non si possono permettere di pagare la retta della mensa scolastica. Il caso che ha generato maggiore scalpore in questo 2019 è quello di una bambina di Minerbe a cui hanno servito tonno e cracker perché i genitori non potevano pagare. Una decisione che ha causato una bufera mediatica e che ha convinto il calciatore dell’Inter, Antonio Candreva, a pagare la mensa a tutti i bambini della scuola.

Inutile dire che casi come questo non si verificano solo in Italia e che sarebbe auspicabile che le amministrazioni fornissero assistenza alle famiglie in difficoltà provvedendo ad un pagamento di suddetta retta. Un caso in particolare ha colpito l’attenzione del web in questi giorni.

Bimbo di 9 anni paga la mensa ai compagni meno abbienti

Alcuni bambini della West Park Elementary School della California rischiano di perdere il pasto in mensa per i debiti che i genitori hanno accumulato. Al momento nessuno è stato privato del pasto giornaliero, ma i genitori sono stati avvisati della possibilità che presto vengano presi provvedimenti. Il piccolo Ryan Kirkpatrick ha appreso dalla mamma le difficoltà in cui versano queste famiglie, ed ha deciso di aiutarli.

Mentre erano in macchina e facevano ritorno a casa, Ryan ha detto alla madre: “Voglio aiutarli”. La donna sorpresa gli ha chiesto cosa volesse fare ed il bimbo le ha risposto: “Credo di poter pagare io per loro”. Il giorno successivo ha portato i risparmi ottenuti con la paghetta (74.50 dollari) e li ha versati come pagamento della retta della mensa. Il piccolo voleva rimanere anonimo, ma l’orgoglio della madre glielo ha impedito. Intervistato dalla Abc News, il benefattore ha dichiarato: “Volevo che fossero felici sapendo che qualcuno si preoccupa per loro”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it