Bimba di 5 mesi muore durante rito magico

 

Credere che i maghi o gli stregoni siano innocui, è un luogo comune che va sfatato.  Non esiste magia bianca o magia nera o viola, la magia è magia ed è in abominio a Dio, la superstizione è un peccato ed è anche pericolosa . A farne le spese è stata una bambina di 5 mesi  che si chiamava Alaia. e’ morta durante un rito di stregoneria praticato da una sacerdotessa di satana aggiungiamo noi.

Due genitori che credono al malocchio portano la bimba Alaia Baque nello studio di una santona, perchè la bimba aveva manifestato dei malesseri, piangeva aveva la febbre e vomitava , cose normali che possono accadere. Ma loro subito hanno pensato che la neonata fosse stata colpita da qualche maleficio da qualche maledizione, un malocchio da togliere immediatamente. saprete cosa ha fatto pensare che fosse colpita da qualche disturbo malefico? hanno fatto rotolare un uovo crudo sul suo petto, e dopo averlo rotto hanno notato che il tuorlo era cattivo. Questo era il segno che qualche maleficio era stato fatto sulla piccola, tutto questo è frutto di tanta ignoranza, ma la superstizione e la magia sono cose anche pericolose, che ci mettono in contatto con il soprannaturale, e aprono porte che è meglio non aprire.

Il paradosso è anche che questo spiacevole episodio, che ha portato alla tragica morte di un’anima innocente non è avvenuto in uno sperduto villaggio dell’Africa ma a New York.La madre della piccola, Ysenia Sasso, 38 anni, è indagata per omicidio insieme al marito Jorge Baque, 36 anni, insieme alla presunta sacerdotessa , visto che la piccola è stata colpita da oggetti contundenti che le hanno provocato otto fratture al cranio  e un’emorragia a un occhio. Chissà cosa hanno combinato e quale rito è stato fatto, e le conseguenze sono state tragiche.

La polizia locale appena ricevuti i risultati dell’autopsia effettuata all’Elmhurst Hospital Center nel Queens ha aperto un’inchiesta per omicidio, iscrivendo i genitori nel registro degli indagati e affidando il loro figlio ai servizi sociali.