Preghiera ai Re Magi da recitare il giorno dell’Epifania

re magi

Con i Re Magi, omaggiamo il Bambino Gesù, adagiato nella mangiatoia della fredda grotta di Betlemme, e con loro riconosciamo quella piccola creatura divina come il nostro Re, il Salvatore dell’universo, il Dio fattosi uomo per intervenire nella storia dell’umanità e volgerla verso la via del Bene.

Gesù si manifesta al mondo e si pone disarmato, di fronte ad un’umanità che, ancora oggi, non ne comprende il valore. Come i Re Magi, Gaspare, Melchiorre, Baldassarre, provenienti dal lontano Oriente, seguirono la stella, fino alla grotta benedetta, pur di trovare colui che avrebbe cambiato il mondo e le sue sorti, anche noi seguiamo la luce di Cristo, che ci conduce al Padre e alla redenzione ultima, promessa per mezzo del sacrificio che egli stesso è venuto a compiere su questa terra.

Preghiera ai Re Magi

O perfettissimi adoratori del neonato Messia, Santi Magi, veri modelli del cristiano coraggio, che nulla vi sgomentò del gravoso viaggio e che prontamente al segno della stella
seguiste le divine aspirazioni, ottenete a noi tutti la grazia che a vostra imitazione
s’abbia sempre di andare a Gesù Cristo e di adorarlo con viva fede, quando entriamo nella sua casa e gli offriamo continuamente l’oro della carità, l’incenso dell’orazione, la mirra della penitenza e non decliniamo giammai dalla strada della santità, che Gesù ci ha insegnato così bene col proprio esempio, prima ancora che con le proprie lezioni;
e fate, o Santi Magi, che ci si possa meritare dal Divin Redentore le sue elette benedizioni qui sulla terra ed il possedimento poi della gloria eterna. Così sia.

Leggi anche – Epifania: Gesù Bambino si mostra al mondo

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI