Attentato in Svezia di nuovo sangue innocente versato, la Madonna il piano di satana: quello di distruggere il pianeta sul quale viviamo e di portarci con lui all’inferno

 

La Pace nel mondo è minata non vi è neanche un giorno di tregua, e come afferma Papa Francesco la terza guerra mondiale è in atto già anche se frammentaria. La Madonna a Medjugorje avverte:

Lei è la Madre della Chiesa, ma anche la Madre dell’intera umanità.

È qui da così tanto tempo in mezzo a noi, perché stiamo passando un periodo difficile. Perché? Perché satana è sciolto dalle catene e perché noi ci siamo allontanati da Gesù. Satana cerca di mettere se stesso al posto di Dio; nei nostri cuori mette la menzogna, la violenza, la superbia, l’ingordigia e tutto ciò che trasforma noi in immagine del demonio e trasforma la nostra vita sulla terra in una propaggine dell’inferno.

Questo è il motivo per cui viviamo tempi difficili, perché nei nostri cuori non c’è Gesù, non c’è l’amore, non c’è l’amore per la pace, non c’è la giustizia, non c’è la generosità, non c’è la speranza, non c’è l’umiltà.

Tutto questo mette a rischio la nostra vita, mette a rischio il mondo, perché satana diffonde il suo veleno e, se diciamo che satana non c’è, trova in noi cooperatori per i suoi piani.

La Madonna ha svelato qual è il piano di satana: quello di distruggere il pianeta sul quale viviamo e di portarci con lui all’inferno.

Questa è la realtà! Se uno non crede, non è che è neutro, o si sta con la Madonna o si sta col demonio, non esiste una zona neutrale.

Ognuno si interroghi e guardi nel suo cuore per fare discernimento, per capire cos’ha dentro: la pace di Dio o l’inquietudine, la rabbia del demonio non porta solo l’odio e l’inquietudine, ma anche l’angoscia, la tristezza, lo scoraggiamento, l’odio contro se stessi, contro la vita.

Decidiamoci perché nel nostro cuore ci sia tutto ciò che è di Dio, che viene da Dio: la gioia, la pace, l’amore, il perdono, la generosità.

Tutto questo ci permette di passare indenni i tempi delle grandi prove provocate dal demonio; la Madonna dice chiaramente: “satana prova in tutti i modi, tende insidie in tutti i modi.

Per passare il Mar Rosso senza fare la fine del faraone con i suoi soldati, bisogna avere nel cuore la preghiera, la fede,l’amore e la pace.

Prima di tutto l’invito: “oggi vi invito tutti, nessuno si senta escluso.

STOCCOLMA dopo Londra. Stoccolma come Berlino e Nizza. Intorno alle ore 15 un camion, che dalle prime informazioni risulta rubato, è stato lanciato contro i pedoni nel centro di Stoccolma, andando poi a schiantarsi contro un negozio di un centro commerciale all’incrocio con Drottninggatan, affollata strada pedonale della capitale svedese. Quattro le vittime confermate e dodici i feriti è il bilancio che la polizia ha dato in serata. Mentre un reporter della radio pubblica Ekot riferisce di aver visto almeno cinque persone morte.

Per il primo ministro svedese Stefan Lofven, “tutto indica che si è trattato di un attentato. La Svezia è stata attaccata con un terribile atto terroristico”. Nina Odermalm Schei, portavoce del Sapo, l’intelligence svedese: “Ci sono morti e molti feriti. Il Sapo sta cercando l’autore, o gli autori dell’attentato”. In un breve messaggio alla nazione, il re Carlo XVI Gustavo di Svezia fa sapere che la famiglia reale ha accolto con “sgomento” la notizia dell’attentato e invia le sue condoglianze alle famiglie delle vittime.