Anziano ruba e scoppia in singhiozzi confessando: “Ho fame!”

Lo hanno beccato con le mani nel sacco. Anzi no, sulla mortadella. Già, un anziano signore, di 78 anni, è stato scoperto da un carabiniere mentre rubava una mortadella ed è scoppiato in lacrime. “Ho fame – avrebbe detto alle forze dell’ordine – e non ho i soldi per comprarmi da mangiare!”.

Il povero anziano si è proprio messo a singhiozzare e questo ha fatto scattare la solidarietà di molti dei presenti. Alcuni gli hanno fatto una spesa grande, il carabiniere ha pagato il maltolto e il proprietario del negozio di Torre del Greco, in provincia di Napoli, ha deciso di non denunciarlo.

Una storia bella e, per un certo verso, anche commovente, ma è una spia drammatica di ciò che sta accadendo nel nostro paese. Senza pietà chi ci ha governato negli ultimi tempi sta facendo leggi che uccidono i bambini e ammazzano lentamente i vecchi, senza considerarli la risorsa meravigliosa e storica del nostro popolo.

Un popolo che sta perdendo la sua identità cristiana e che si sta lasciando convincere, anzi, ad eliminare ogni valore residuo che possa congiungersi con l’eredità di quel cristianesimo che ha portato nei secoli, scienza e istruzione, con scuole, ospedali e università. Ma ora questo conta per qualcuno?