Andrea Sartori: il primo diacono con moglie e figli, parroco a Roma

Andrea SartoriAndrea Sartori è un diacono permanente, con moglie e figli, che ora è stato nominato parroco della parrocchia di San Stanislao a Cinecittà (Roma) ed è il primo nel suo genere!

Ecco come il Catechismo della Chiesa Cattolica definisce i diaconi: “I diaconi partecipano in una maniera particolare alla missione e alla grazia di Cristo. Il sacramento dell’Ordine imprime in loro un sigillo (‘carattere’) che nulla può cancellare e che li configura a Cristo, il quale si è fatto ‘diacono’, cioè servo di tutti.

Compete ai diaconi, tra l’altro, assistere il Vescovo e i presbiteri nella celebrazione dei divini misteri, soprattutto dell’Eucaristia, distribuirla, assistere e benedire il Matrimonio, proclamare il Vangelo e predicare, presiedere ai funerali e dedicarsi ai vari servizi della carità”.

Andrea Sartori: la differenza tra un diacono e un sacerdote

Ora, Andrea Sartori (a cui potrebbe anche anteporsi il titolo di “don”) sarà la nuova guida pastorale della parrocchia di San Stanislao, per la catechesi e l’evangelizzazione; celebrerà battesimi, matrimoni; distribuirà l’Eucaristia agli ammalati e durante la celebrazione della Santa Messa.

Cosa non potrà fare, rispetto ad un sacerdote? Celebrare il sacramento dell’Eucaristia, ossia consacrarla durante la Messa, confessare e amministrare l’unzione dei malati, per questo sarà affiancato da un amministratore parrocchiale, sacerdote, Don Roko Celent.

Quella del diacono è una figura che esiste sin dai tempi degli Apostoli. Negli Atti degli Apostoli, infatti, si legge: “Allora i Dodici convocarono il gruppo dei discepoli e dissero: “Non è giusto che noi trascuriamo la parola di Dio per il servizio delle mense. Cercate dunque, fratelli, tra di voi sette uomini di buona reputazione, pieni di Spirito e di saggezza, ai quali affideremo quest’incarico. Noi, invece, ci dedicheremo alla preghiera e al ministero della parola”.”.

Così venne istituito il diaconato, che scelse Stefano (primo Martire della storia) insieme a Filippo, Procoro, Nicanore, Timone, Parmenas, Nicola di Antiochia (i primi 7 diaconi della storia del cristianesimo).

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI