Vicka: “La Madonna la conversione è un percorso che dura tutta la vita”

Sono molti i fedeli che ritengono che la conversione sia un semplice passaggio rituale in cui si riceve un battesimo ed una comunione. Sebbene nel corso dei secoli si indichi proprio in questo processo la conversione al cristianesimo (il cambio di fede religiosa), è bene specificare che il battesimo e la successiva prima comunione non sono altro che le fasi iniziali di un processo che dura per tutta la vita.

Convertirsi al cristianesimo, infatti, è solo il primo passo verso una vita cristiana che, per essere tale, deve essere vissuta secondo le regole che la dottrina impone. Recentemente questo concetto viene ripetuto più volte dai veggenti di Medjugorje, stupiti della facilità con cui i pellegrini sostengono di essersi convertiti. Per comprendere meglio a cosa ci riferiamo e bene leggere con attenzione il seguente estratto da un’intervista fatta a Vicka Ivankovic in cui la veggente dice:

“A volte si sente qualcuno affermare: ‘Mi sono convertito’. E’, invece, più esatto dire: ‘Ho incominciato a convertirmi’. La nostra conversione è un impegno di ogni giorno e nessuno può dire: ‘Mi sono convertito’. Dobbiamo, invece, ripetere a noi stessi: ‘Io voglio, voglio andare avanti nella mia conversione ogni giorno’. Poi pregare Dio per questo dono, perché mi dia la possibilità di capire e di vivere la mia conversione. Uno che si illude di essersi già convertito significa che non è andato avanti nel cammino e che per lui la conversione è solo una parola. La nostra conversione è sempre un andare avanti e non si dà che uno possa dire: ‘Io mi sono convertito’, ma al contrario deve dire: ‘Io voglio convertirmi’, e ripeterlo per tutta la vita, giorno dopo giorno”.

Lo stesso concetto espresso da Vicka è stato sottolineato spesso da Catalina Rivas attraverso la trascrizione dei messaggi che la mistica riceve da Gesù stesso, in cui si legge: “Vi lamentate della freddezza delle vostre famiglie. Chi desidera la vera conversione dei propri cari, non parli; evangelizzi in silenzio, con la propria conversione” e ancora: “Non cercate di convertire gli altri con la forza; Mi bastano la vostra testimonianza di vita e le vostre preghiere. In questo modo essi sono circondati da una santa forza invisibile”.