Al Gore: Da Protestante dico, viva Papa Francesco

Da oltre oceano e, specificamente, da una trasmissione della Cnn, arriva un messaggio di conferma per l’operato del Santo Papa Francesco e l’efficacia del suo messaggio, davanti al mondo intero.

Alla Tv americana si parlava e si discuteva dei cambiamenti climatici del nostro Pianeta, dei possibili interventi per prevenirne i danni annunciati, che da decenni stanno inquietando politici e non, ambientalisti e industriali, stesso schierati fu fronti opposti.

A prendere parte alla trasmissione, c’erano il sacerdote Padre John S. Rausch e il noto politico e ambientalista Al Gore, che ha pensato bene di esortare le persone, appartenenti ad ogni Credo, a leggere l’Enciclica “Laudato Si”’ del Pontefice.

L’evento risale a non più di qualche giorno fa.

Il sacerdote sottolineava come la crisi climatica influenzasse, per molti aspetti, anche la condizione umana, nel suo intimo, fino a privare molta gente della dimensione spirituale e della sanità psicofisica: “Molte persone vivono in povertà e non solo; vivono vicino a fiumi inquinati e montagne che sono state distrutte.”.

Ad Al Gore è stato allora chiesto: “Signor vice-Presidente, come possiamo far vedere alle persone che esiste un elemento spirituale nelle loro abitudini di consumo, di modo che possano vedere le conseguenze dei loro acquisti?”.

E lui, sorprendendo un po’ tutti, ma mostrando un interesse non comune per il bene del Pianeta e di noi abitanti, ha risposto: “Grazie, Padre. E grazie per quello che fa. Sono protestante, ma le dirò, per via di Papa Francesco, potrei davvero diventare cattolico. E’ realmente un leader spirituale straordinario.”.

“Nella mia Chiesa mi è stato insegnato che l’obiettivo della vita è glorificare Dio e, se si disprezza il creato, non si compie il dovere a cui Dio ci chiama. Il modo in cui viviamo è decisamente collegato a questo. Non è una questione politica, ma morale e spirituale. E grazie per averla sollevata.”.