Aiuta bambini malati di cancro viene punita, ragazza di 14 anni compie un bellissimo gesto

Una ragazza 14enne inglese compie un gesto di grande solidarietà si rasa i capelli per donarli ai bambini malati di cancro.

Una storia davvero singolare quella Niamh Baldwin che decide di compiere un gesto forte ma di grande amore e carità, si taglia i capelli a zero per farne dono ad una associazione che si occupa di produrre parrucche per i bambini malati di tumore, gesto del resto molto apprezzato e gradito, e la scuola che fa invece di premiarla riconoscendo il gesto di grande altruismo la punisce mettendola in isolamento.

 

Al ritorno tra i banchi di scuola, Niamh trova una brutta sorpresa non è accolta nel modo sperato. Come riporta il Daily Mail, la preside decide infatti di punirla mettendola in isolamento. Secondo il dirigente scolastico, la giovane avrebbe dovuto chiedere il permesso alla scuola prima di tagliare i capelli a zero e che era consapevole che ci sarebbero state delle conseguenze. Di altro avviso la mamma della studentessa. “Penso che questa sia la cosa più coraggiosa e straordinaria da fare – scrive sui social – e mi rende così orgogliosa, ecco perché sono così sconvolta che la scuola l’abbia fatta sentire così umiliata e l’abbia messa in isolamento perché i suoi capelli devono essere 1 cm più lunghi per essere idonea a partecipare alle lezioni e avere il permesso di vedere i suoi coetanei nel parco giochi”.