Adesso: “pure i bagni misti” non c’è fine al peggio.

La mozione è stata votata dai Pirati stessi, dai SPD, dai Verdi e Die Linke. Contraria solo la CDU, che ha ritenuto il provvedimento “non necessario”  anche perchè è esiguo il numero delle persone che usufruirebbero del servizio ma l’innovazione definiamola così ha prevalsovo e tra qualche settimana le prime toilette “unisex” saranno aperte al pubblico.

Come saranno strutturati i nuovi bagni è ancora un mistero se saranno dotati di orinatoi  o di soli  WC non si sa, il progetto è ancora al vaglio degli esperti . Ma non contento del successo ottenuto un consigliere del partito dei Verdi Hans Panhoff vuole estendere le toilette unisex anche a scuole e impianti sportivi senza nessuna distinzione di sesso, andiamo bene.

Anche in italia come riportato dal Corriere della Sera il sindacato per cercare di eliminare le discriminazioni verso i transessuali e  transgender ha proposto l’abbattimento delle distinzioni di genere relative ai servizi igienici, tutti i posti di lavoro le scuole e quant’altro dovrebbero essere dotate di bagni Unisex . Si prende a modello l’università di Siena dove i bagni unisex sono presenti già da tempo e sono gli unici utilizzabili a cui si può accedere dai 15 anni in su.

Onestamente non ci sono parole per descrivere quanto sta accadendo, il degrado morale e di valori etici è veramente in picchiata, già i bagni soprattutto quelli pubblici notoriamente sono ricettacolo di tante situazioni ambigue figuriamoci se ci fossero di WC dove uomini donne transessuali potrebbero accedere tutti insieme immaginiamo l’imbarazzo e la promiscuità della situazione . Da genitore sono molto preoccupato e sinceramente non mi sembra una buona idea quella di creare bagni unici dove hanno accesso tutti, speriamo che il buon senso prevalga e che per accontentare una minoranza non si debba venir meno al diritto di libertà di scelta della maggioranza.