Vangelo del giorno secondo Matteo 12,14-21- audio e commento

Vangelo di oggi 21 luglio 2018
“Non spegnerà un lucignolo fumigante…”

Vangelo di oggi 21 luglio 2018 sabato – XV settimana del tempo ordinario – III del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Matteo 12,14-21
In quel tempo, i farisei, usciti, tennero consiglio contro di lui per toglierlo di mezzo.
Ma Gesù, saputolo, si allontanò di là. Molti lo seguirono ed egli guarì tutti,
ordinando loro di non divulgarlo,
perché si adempisse ciò che era stato detto dal profeta Isaia:
“Ecco il mio servo che io ho scelto; il mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto. Porrò il mio spirito sopra di lui e annunzierà la giustizia alle genti.
Non contenderà, né griderà, né si udrà sulle piazze la sua voce.
La canna infranta non spezzerà, non spegnerà il lucignolo fumigante, finché abbia fatto trionfare la giustizia;
nel suo nome spereranno le genti”.

PAROLA DEL SIGNORE

Mentre le potenze delle tenebre spingono i farisei e i capi del popolo a uccidere Gesù, in lui si compie ciò che i profeti avevano annunziato e predetto. Egli è il Servo del Signore, l’eletto in cui il Signore Dio si compiace. È l’inviato a portare alle genti la giustizia donando a tutti i sofferenti e i poveri la guarigione e la speranza della salvezza. Oggi come ieri si compiono le Scritture: mentre tutta questa generazione vuole oscurare il mistero del Cristo, Uomo-Dio, nostro unico Salvatore, dal Cielo il Padre ci mostra sempre la sua misericordia che si riceve nella fede in Gesù e con ci invita mediante la Santa Vergine a credere nel
suo diletto Figlio per avere la salvezza e la pace. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano