(Video Eccezionale) Testimonianza suor Cornelia Medjugorje vera scuola di vita.

SUOR-CORNELIA

Il Centro della “ Famiglia ferita “, ( questo è il nome, non viene mai usato il nome orfanotrofio per diretta volontà della sua fondatrice Suor Josipa ) si trova dislocato in due case, nella cittadina di Citluk e nella piccola frazione di Vionica, da dove tutto ha origine. Vionica fa parte della parrocchia di Medugorje,


Subito dopo lo scoppio del conflitto nella ex-Yugoslavia, due suore, Suor Josipa e Suor Kornelia Kordic, in seguito alla distruzione del loro convento nella Bosnia centrale, cercarono rifugio nel loro paese natale, Medjugorie.

Lì, presa coscienza della drammatica situazione di sofferenza sia fisica che spirituale del loro popolo, appoggiandosi ad alcune strutture messe a disposizione dagli abitanti del paese, iniziarono a dare rifugio ed assistenza a centinaia di persone che fuggivano dalle zone più disastrate cercando aiuto dove gli echi della guerra sembravano se non assenti almeno più attenuati. La disponibilità delle suore era grande e altrettanto intenso era l’impegno degli abitanti del paese e dei pellegrini. Ma le esigenze della moltitudine di povera gente proveniente da tutta la Bosnia, erano davvero smisurate.
Nel 1992, in piena guerra civile dell’ex Jugoslavia, incurante dei pericoli, Suor Josipa su un terreno di proprietà della sua famiglia (terreno tutto pietre e rovi ) in località Vionica, alle porte di Medugorje, piantò le prime tende recuperate alla buona e iniziò ad ospitare profughi provenienti un po’ da tutta la Bosnia, bambini, anziani, famiglie intere che cercavano rifugio e aiuto. In poco tempo si ritrovarono sotto quelle tende fatiscenti più di 250 persone, Josipa confidava e veniva veramente aiutata giorno per giorno dalla Divina Provvidenza, arrivavano pochi aiuti soprattutto dai pellegrini che conoscendo Medugorje avevano iniziato a conoscere la triste e tremenda realtà di Vionica.