Vescovo di Teramo Attenti alla chiesa ecumenica non hanno nulla a che vedere con la chiesa cattolica

Mons.-seccia-

Mons Seccia segnala due abusi commessi la Domenica delle Palme, (13 aprile) nella cappella privata dell’Annunziata a Villa Butteri di Teramo, con una liturgia simile alla messa cattolica, pur non essendo l’officiante lecitamente e validamente ordinato nella Chiesa Cattolica né incardinato in questa o in altre diocesi.

E, più recentemente, (15 giugno) la celebrazione di una sedicente ordinazione episcopale, sempre in una cappella privata a Villa Butteri di Teramo.

Pronta la replica di Arcigay L’Aquila, che esprime la solidarietà a don Gianni Di Marco, appartenente alla Chiesa Ecumenica, che avrebbe celebrato un matrimonio tra omosessuali.

 

ORLANDO-E-BRUNO

“Tali eventi – denuncia il vescovo Seccia – hanno determinato tra i fedeli stupore e disorientamento anche per l’uso di vesti e riti liturgici del tutto simili a quelli della Chiesa Cattolica Romana. Le ordinazioni conferite sono invalide e illecite, in particolare l’ordinazione episcopale conferita senza mandato pontificio, a norma del can. 1382 del Codice di Diritto Canonico. I sacramenti celebrati da ministri non lecitamente e validamente ordinati non hanno alcun valore e coloro che attentano alla celebrazione degli stessi incorrono nella scomunica latae sententiae a norma del can. 1378 del Codice di Diritto Canonico”.

Infine il vescovo Seccia avverte che “coloro che dovessero partecipare a una qualsiasi liturgia tenuta da organizzazioni come la ‘Chiesa Cattolica Ecumenica’, si pongono di fatto su un’altra strada che esclude la comunione con la Chiesa Cattolica Romana e con la Fede apostolica”.

Attenzione!!!! Fate attenzione alla cosidetta “Chiesa Cattolica Ecumenica”, e’ una Chiesa “indipendente” che nulla ha a che vedere con la Chiesa cattolica apostolica Romana”
GESU’ STESSO CI DICE:
“…Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci! Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dagli spini, o fichi dai rovi? Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi; un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni. Ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco. Dai loro frutti dunque li riconoscerete…” (Mt 7,15-20)
“Carissimi nella foto il “sacerdote” (Don ) Gianni di Marco – “Chiesa Cattolica Ecumenica” Alba Adriatica
“Teramo” , apparentemente “esteriormente”, nelle vesti utilizzate i sacerdoti di questa “Chiesa” sono del tutto “uguali” ai sacerdoti della Chiesa cattolica Apostolica Romana, ma invece…non e’ cosi’ ….e vi invito non solo a fare attenzione e oggi piu’ che mai , ma a rivolgervi sempre alle vostre Diocesi di appartenenza qualsiasi dubbio abbiate ! Queste “Chiese” sono ovunque in Italia!

cosi’ afferma (Don ) Gianni di Marco (nella foto) “Chiesa Cattolica Ecumenica”(organizzazione riconosciuta in America):

*siamo una Chiesa con una dottrina “diversa
*accettiamo il matrimonio omosessuale
*accettiamo il matrimonio in seconde nozze
*comunichiamo i divorziati
*io stesso ho celebrato un matrimonio tra due uomini

“Don” Gianni di Marco (nella foto) e’ inoltre presidente arcigay di Pescara ……

ASCOLTATE ATTENTAMENTE, QUESTO NON E’ UN SACERDOTE DELLA CHIESA APOSTOLICA ROMANA