Vangelo del giorno: Marco 10,46-52 – audio e commento

vangeloVangelo del giorno 28 ottobre 2018 domenica – XXX settimana del tempo ordinario – II settimana del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Marco 10,46-52

In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Alzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.

PAROLA DEL SIGNORE

Con Gesù che sta lasciando Gerico per andare a Gerusalemme c’è molta gente e il gruppo dei suoi discepoli e apostoli. Il passaggio di Gesù è una notizia che procura gioia e speranza per tutti ma c’è un cieco, conosciuto da tutti – il figlio di Timeo – che accoglie questa notizia come l’evento più atteso per la sua vita. Nel suo cuore allora, nasce la certezza che Dio, nel suo Messia – il Figlio di Davide, Gesù – è venuto a visitarlo e a portare a lui la luce e la salvezza. Ed ecco che si mette a gridare la sua fede e la sua speranza: “Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà do me!”. E sebbene c’è chi lo vuole azzittire egli fa sentire il suo grido ancora più forte: era sicuro che Gesù lo stesse ascoltando. E Gesù si ferma e lo chiama ed egli finalmente sorge in piedi e và a Gesù sicuro che avrebbe ricevuto la sospirata grazia. E cosi avviene ed è una grazia completa per gli occhi del corpo e quelli dell’anima: “và, la tua fede ti ha salvato!”. Anche noi , oggi, gridiamo a Gesù la nostra fede in Lui perché tutta la nostra vita sia illuminata dal suo amore e come il cieco di Gerico, possiamo seguire il Signore per la Via della pace e testimoniare a tutti i nostri fratelli che ancora sono nelle tenebre dove sta la Luce, dove trovare la salvezza: in Gesù, Luce che illumina ogni uomo che viene in questo mondo. Buona domenica. Con l’intercessione dei Santi Apostoli Giuda Taddeo e Simone vi Benedico Don Gaetano


Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI