Vangelo del giorno: Luca 12,49-53 – audio e commento

vangeloVangelo del giorno 25 ottobre 2018 giovedì – XXIX settimana del tempo ordinario – I settimana del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Luca 12,49-53

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

PAROLA DEL SIGNORE

Il fuoco che Gesù è venuto a portare è il fuoco dell’amore di Dio che l’uomo aveva perduto per il peccato. Questo fuoco d’amore, che è lo Spirito Santo, purifica innanzitutto il nostro cuore e lo plasma secondo la volontà divina perché sia un cuore di carne e non più di pietra. Accesi da questo fuoco la nostra vita viene trasformata e rinnovata ad immagine del Figlio di Dio e diventa luce che illumina. Chi sta nelle tenebre si sente minacciato e giudicato da questa luce nuova e il più delle volte si cerca di spegnerlo e come avvenne per Gesù anche per i suoi discepoli si scatena la persecuzione. Per cui in una casa, come in ogni comunità può avvenire che ci si divide l’uno contro l’altro. Ma a lungo andare il bene vince sul male e la luce vince sulle tenebre e chi viene raggiunto da questo fuoco d’amore si converte e anche lui riceve il fuoco dello Spirito Santo. Lasciamoci infiammare da questo fuoco che Gesù ha portato sulla terra e condividiamo il suo stesso battesimo per testimoniare a tutti il grande amore che il Signore ha per ogni creatura. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano


Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI