Vangelo del giorno: Luca 11,42-46- audio e commento

vangeloVangelo del giorno 17 ottobre 2018 mercoledì – XXVIII settimana del tempo ordinario – IV settimana del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Luca 11,42-46

In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l’amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo». Intervenne uno dei dottori della Legge e gli disse: «Maestro, dicendo questo, tu offendi anche noi». Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!».

PAROLA DEL SIGNORE

Tutti siamo amati da Dio e tutti otteniamo misericordia se andiamo a Lui con cuore umile, sinceramente pentiti. Ma se crediamo di dare gloria a Dio con un culto solo esteriore mentre dentro si è pieni di iniquità e rapina, ecco che siamo rigettati dal Signore. Egli che scruta nel profondo dei nostri cuori, Lui che è buono e misericordioso, cerca nei nostri cuori giustizia a amore: questo è il vero culto a Lui accetto . Fuggiamo allora ogni ipocrisia e viviamo davanti al Signore con sincerità e amore. Stimolati dalla testimonianza di Sant’Ignazio che ha dato la vita per il Signore, siamo anche noi accesi da un santo desiderio di santità e da grande zelo per la gloria di Dio. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano


Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI