Santa Teresa d’Avila: quel colpo che le trafisse il cuore

Santa Teresa d’Avila (1515-1582, Spagna) fu anche una mistica. Ebbe, pertanto, delle visioni e dei dialoghi con Gesù, con gli Angeli e non solo.

Santa Teresa d'Avila
photo web source

Ecco cosa scrisse: “Il Signore volle alcune volte favorirmi di questa visione: vedevo vicino a me, dal lato sinistro, un angelo in forma corporea, cosa che non mi accade di vedere se non per caso raro.

Benché, infatti, spesso mi si presentino angeli, non li vedo materialmente, ma come nella visione di cui ho parlato in precedenza. In questa visione, piacque al Signore che lo vedessi così: non era grande, ma piccolo e molto bello, con il volto così acceso da sembrare uno degli angeli molto elevati in gerarchia che pare che brucino tutti in ardore divino (…). Gli vedevo nelle mani un lungo dardo d’oro, che sulla punta di ferro mi sembrava avesse un po’ di fuoco.

Santa Teresa d’Avila: l’Angelo la colpì al cuore

Pareva che me lo configgesse a più riprese nel cuore, così profondamente che mi giungeva fino alle viscere, e quando lo estraeva sembrava portarselo via, lasciandomi tutta infiammata di grande amore di Dio. Il dolore della ferita era così vivo che mi faceva emettere quei gemiti di cui ho parlato, ma era così grande la dolcezza che mi infondeva questo enorme dolore, che non c’era da desiderarne la fine, né l’anima poteva appagarsi d’altro che di Dio.

Non è un dolore fisico, ma spirituale, anche se il corpo non tralascia di parteciparvi un po’, anzi molto. È un idillio così soave quello che si svolge tra l’anima e Dio, che supplico la divina bontà di farlo provare a chi pensasse che mento”.
Dopo la sua morte, l’autopsia rivelò che effettivamente le ferite che la Santa aveva descritto nelle sue visioni le portava sugli organi interni al suo corpo.
In particolare, sul suo cuore trovarono ben 5 piaghe, così come le aveva descritte nelle sue memorie. Quel cuore oggi è conservato ad Alba de Tormes, in Spagna.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]