Triduo a Santa Maria Goretti. Secondo giorno

Triduo a Santa Maria Goretti. Secondo giorno
Santa Maria Goretti

“Che fai Alessandro? Tu così vai all’inferno …”, diceva Maria Goretti (1890-1902, Ancona) al suo aggressore, ma questo non servì affatto a fermare la sua furia.
Dopo ben 14 colpi inferti con un punteruolo, Alessandro Serenelli, la lasciò agonizzante sul pavimento. Finalmente, la madre Assunta sentì le urla di Maria; era ancora viva, quando arrivò da lei. La portarono immediatamente in ospedale, ma con poche speranze di salvarla.

Era cosciente, ma sapeva che stava per morire. Il suo ultimo pensiero fu per il suo assassino: non voleva che Alessandro, il suo “quasi” fratello maggiore, si perdesse per sempre. Disse, dunque, alla madre: “Per amore di Gesù gli perdono; voglio che venga con me in Paradiso”. Maria spirò il giorno dopo.

Preghiera a Santa Maria Goretti

Leggiamo Giovanni 15,1-8
Per intercessione di Santa Maria Goretti, cerchiamo prima di ogni altra cosa l’unione con Gesù, ripetendo: Signore, vogliamo rimanere uniti a Te e portare molto frutto.
Per portare ovunque e sempre la Parola di Dio, con la testimonianza delle nostre opere, con il nostro esempio di vita evangelica e di servizio ai fratelli, preghiamo: Signore, vogliamo rimanere uniti a Te e portare molto frutto.

Per desiderare e cercare aiuto, conforto, forza e pace in Gesù, Salvatore del mondo, ed essere noi stessi portatori di gioia e di speranza, là dove c’è il buio e la tristezza, preghiamo: Signore, vogliamo rimanere uniti a Te e portare molto frutto.
Perché Gesù Eucaristia, ricevuto con ardente amore, possa tagliare da noi i rami secchi ed inutili e convertirci continuamente, sull’esempio della Vergine Maria, preghiamo: Signore, vogliamo rimanere uniti a Te e portare molto frutto.

Affinché il nostro cuore sia puro, sensibile, aperto ai doni dello Spirito Santo, alla fiducia assoluta nella Bontà di Dio che sempre provvede alle nostre necessità materiali e spirituali, preghiamo: Signore, vogliamo rimanere uniti a Te e portare molto frutto.
Padre Onnipotente, per intercessione di Santa Maria Goretti, donaci una fede grande nella potenza di Gesù Risorto, perché senza di Lui non possiamo far nulla, per Cristo nostro Signore. Amen.

Antonella Sanicanti