La preghiera da recitare contro l’ansia che ci assale

Quando l’ansia ci assale non dobbiamo sconvolgerci, o rischiamo di incrementarla. Chiedere aiuto a Dio, è molto importante. Ecco una preghiera consigliata.

preghiera contro ansia e paura
photo web source

Può capitare a tutti nella vita di soffrire di ansia per qualcosa di definito, che ci spaventa concretamente, o anche a volte di indefinito.

L’ansia fa parte della nostra vita, è un meccanismo naturale insito dell’essere umano che a volte può essere addirittura funzionale ad aumentare la nostra capacità in situazioni di difficoltà. Di certo, però, l’ansia non deve diventare preponderante, altrimenti si trasforma in qualcosa di dannoso. Ad esempio, è più che naturale che ad un colloquio di lavoro o in attesa di una notizia importante, o prima di dover intraprendere un compito possiamo avvertire questa sensazione di inquietudine. Il rischio è che, in situazioni difficili come quelle che stiamo vivendo, questo disturbo si possa cronicizzare: a quel punto è bene saper chiedere aiuto.

Anche la preghiera è un aiuto che chiediamo umilmente a Dio, senza nulla togliere all’intervento di figure competenti e o mediche. Sappiamo infatti che Dio desidera favorirci e attende che le nostre richieste salgano al Cielo per aiutarci.

Ecco una efficace preghiera da poter recitare anche più volte al giorno, ritagliandoci un momento di silenzio. Se non è possibile intorno a noi, allora lo cerchiamo dentro noi stessi, disponendo la nostra anima nell’ascolto della voce di Dio dentro di noi e nella richiesta a Lui con tutto il cuore.

Preghiera per combattere l’ansia

Signore,

è pesante non conoscere mai

un momento di serenità.

Non poter intraprendere mai nulla,

senza che l’inquietudine

non ne faccia un supplizio.

Signore, in mancanza di meglio,

ti offro i miei timori e i miei tormenti…

Fa’ che si dileguino tutti i cattivi pensieri.

E’ questa la mia speranza,

questa la mia unica consolazione:

rifugiarmi presso di Te in ogni tribolazione.

Preservami da queste ombre,

cento volte più inquietanti

di un vero pericolo.

Non allontanarti da me,

accorri in mio aiuto,

ho bisogno di coraggio.

Per resistere a questo bisogno insidioso…

Ho bisogno del tuo aiuto, Signore.

Per conquistare giorno per giorno

la mia libertà. Per strappare

piccole vittorie

al dominio dei miei incubi.

Signore, nelle mie tenebre,

ho bisogno di sentirti dire:

“ Sono qui io…non temere.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Amen 

Elisa Pallotta

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]