Ecco perchè Padre Pio è un santo planetario

 

Padre Pio e la sua meravigliosa opera di intercessione non sono un’esclusiva di noi italiani.

Possiamo, certo, esser fieri che sia nato e cresciuto nella nostra terra, che abbia operato sul nostro territorio, ma, allora come ora, richiama fedeli di ogni parte del mondo.

L’eco della sua missione, infatti, la propagazione della sua opera, i racconti dei numerosissimi  miracoli, avvenuti per una sua richiesta al cielo, hanno attraversato, in largo e in lungo, tutto il pianeta.

Ecco una testimonianza che ci arriva dal Canada (precisamente da Toronto), una Nazione in cui si parla troppo spesso di iniziative a sostegno dell’eutanasia e delle influenze transgender (anche nelle scuole) e che dovrebbe riscoprire, anche in quest’epoca, i valori cristiani più autentici.

Era il 1947, quando un uomo e sua moglie giunsero in Italia, dal Nord America appunto, per un viaggio di speranza.

Lei era molto malata e venne ricoverata in un ospedale romano, in attesa che fosse operata, nel tentativo estremo di salvarla.

Se l’operazione fosse riuscita o meno, se la donna avesse riavuto una vita normale, nessuno sapeva dirlo, nemmeno i medici specialisti.

Durante quei momenti di sconforto, il marito cercò consolazione nella preghiera e decise di andare anche a San Giovanni Rotondo, proprio per incontrare Padre Pio: “Mi confessai da Padre Pio e, dopo aver ricevuto la sacramentale assoluzione, descrissi al Padre le condizioni di salute di mia moglie. Quindi aggiunsi: “Padre, mi aiuti a pregare!””.

Una richiesta speciale e un’opportunità non comune quella di pregare con un Santo, perché le invocazioni arrivassero a destinazione, quindi a Dio, il prima possibile e magari tramite una corsia preferenziale, quella riservata alle intercessioni del Padre di Pietrelcina: “In quell’istante avvertii un profumo delizioso e persistente che mi sorprese. Tornai a casa la sera tardi. Appena aprii il portone, avvertii nuovamente quello stesso profumo che avevo sentito accanto a Padre Pio e mi rincuorai fiducioso.”.

Era, probabilmente, il profumo della fiducia che rasserena ogni cuore, che sa di aver riposto le proprie implorazioni nelle mani giuste.

“Mia moglie subì l’operazione che, benché molto delicata, riuscì perfettamente. A lei raccontai l’esperienza meravigliosa vissuta e insieme ringraziammo il venerato Padre Pio, tra le lacrime di intensa e sincera commozione.”.