Onoriamo i defunti, non festeggiamo Halloween – primo giorno

Onoriamo i defunti

Noi onoriamo i defunti, non festeggiamo Halloween, perché ci rendiamo conto di quanto questa ricorrenza sia lontana dalla fede cristiana, ossia dal desiderio di seguire Cristo e respingere ogni altra spiritualità, che voglia farci credere che Dio sia sostituibile.

Per questo motivo, nella Novena dedicata ai nostri defunti, vogliamo sottolineare sia i motivi per cui Halloween non è assolutamente accettabile per un cristiano, sia il nostro amore per le persone che ci hanno preceduto nella nascita al cielo. Anche le più dimenticate di esse hanno bisogno delle nostre preghiere, come noi della loro vicinanza.

Onoriamo i defunti

Noi non festeggiamo Halloween

In primo luogo, cominciamo col dire che la festa di Halloween, presa in prestito dalla tradizione americana, non può avere nessuna corrispondenza nella nostra tradizione cristiana, di credenti e praticanti.
Questo è uno di quei casi in cui dire un secco “no” ai nostri figli, che ci chiedono un costume horror per la ricorrenza, o alle amiche, che ci propongono una pizza giro, al lume di una zucca intagliata.

Il motivo di una tale opposizione alla festa di Halloween risiede nelle origini di questo culto (perché di culto si tratta), che affonda le radici in un rito del paganesimo celtico.
Il loro credo descriveva la notte del 31 Ottobre come un momento in cui lo spazio e il tempo, che solitamente dividono il mondo dei vivi da quello dei morti, si fondevano e si confondevano. Pertanto, ci si aspettava che i defunti tornassero nelle loro case di appartenenza.

Onoriamo i defunti – primo giorno di Novena

Ben altra cosa è la Commemorazione dei Fedeli Defunti (del 2 Novembre) a cui tutti noi ci stiamo preparando. Si tratta della Commemoratio Omnium Fidelium Defunctorum ed indica la celebrazione fatta in ricordo di qualunque anima ci abbia preceduto nel viaggio verso il cielo.

Non è una rievocazione del loro spirito, ma una comunione con loro (non con le anime ormai dannate, ma con quelle del Purgatorio o del Paradiso, ovviamente), che esiste in virtù del fatto che tutto il genere umano è unito in un sol Corpo, il Corpo mistico di Cristo.

Nessuno di noi deve dimenticare, dunque, i propri cari, e di pregare per la loro anima, chiedendo a Dio la grazia di avvicinarli alla gloria del cielo, annientando ogni sorta di peccato, non ancora rimesso, che possa separarli dal Sommo Bene.
Per questo motivo (e non solo in questo giorno), seguendo le disposizioni della chiesa, si possono ottenere le indulgenze, in favore dei defunti.

1° Giorno – 24 Ottobre

Dio di infinita pace e di eterna felicità, ti affidiamo in questi giorni, cari alla nostra debole memoria, tutti coloro che sono morti ed hanno lasciato questo mondo per incontrarsi con te nell’eternità beata.
L’ eterno riposo …

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI