Novena a San Giovanni Paolo II, secondo giorno: l’incontro con San Pio

Il 22 ottobre celebriamo la memoria liturgica di Giovanni Paolo II. Con la seguente novena ci apprestiamo a conoscere meglio questo straordinario Papa.

San Giovanni Paolo II Papa
San Giovanni Paolo II (websource)

Con la novena a Giovanni Paolo II ci uniamo in preghiera al fianco di uno dei Pontefici più amati della storia. «Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!  Non abbiate paura! Cristo sa “cosa è dentro l’uomo”. Solo lui lo sa!». Con queste parole, San Giovanni Paolo II dava inizio al suo pontificato, nel 1978. Il Santo Pontefice è stato il primo Papa polacco della storia. Il suo grande senso di “apertura” lo portò a compiere ben 104 viaggi in tutto il mondo, con i quali stabilì una grande attività di contatto con la popolazione, soprattutto con i più giovani. Risale infatti agli anni ’80, nel pieno del suo pontificato, la creazione della Giornata mondiale della gioventù.

Karol Wojtyla e il primo incontro con Padre Pio

Il primo incontro tra il futuro Pontefice Karol Wojtyla e San Pio avvenne nell’aprile del 1948. Giovanni Paolo II, allora sacerdote, si recò a San Giovanni Rotondo. Partecipò con molta emozione all’Eucaristia del Frate cappuccino. Come da egli stesso sostenuto, rimasero sempre impresse nella sua mente e nella sua memoria “la sua persona, la sua presenza, le sue parole”.

La lettera di Giovanni Paolo II

Dopo quel primo incontro, iniziò un’intenso scambio epistolare tra queste due straordinarie figure. La prima lettera che il futuro Pontefice inviò al Santo Frate risale al 17 novembre del 1962. Wojtyla chiese a San Pio “di rivolgere una preghiera per una madre di quattro figlie, di quarant’anni, di Cracovia, in Polonia, ora in pericolo gravissimo di salute per un cancro:affinché Dio per intercessione della Beatissima Vergine mostri la sua misericordia a lei e alla sua famiglia”.

La seconda lettera inviata a San Pio

La seconda lettera risale al 28 novembre. In quella stessa lettera San Giovanni Paolo II rivelò la miracolosa guarigione: “Venerabile Padre, la donna abitante a Cracovia, in Polonia, madre di quattro ragazze, il giorno 21 novembre, prima dell’operazione chirurgica, è guarita all’improvviso. Rendiamo grazie a Dio, e anche a te Padre Venerabile porgo i più grandi ringraziamenti a nome della stessa donna, di suo marito e di tutta la sua famiglia”.

Novena a San Giovanni Paolo II – secondo giorno

Credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio, Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la Santa Chiesa cattolica, la comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna.

Padre Nostro; Ave Maria; Gloria al Padre.

Trinità Santa, che reggi l’universo e manifesti la tua amorevole guida nella Chiesa, attraverso il Successore dell’Apostolo Pietro, Ti adoriamo e ringraziamo per aver donato al mondo il Papa Giovanni Paolo II. Egli con il suo pontificato ci ha invitati ad abbattere le barriere dell’odio e dell’egoismo, fidandoci del Tuo Amore e non avendo paura. Concedici per sua intercessione di vivere santamente la nostra vita quotidiana. O San Giovanni Paolo II, che hai esortato a non avere paura, intercedi per noi nelle tribolazioni perché possiamo superare con fiducia le nostre difficoltà.

Fabio Amicosante

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]