Novena alla Madonna di Fatima – terzo giorno

Il 13 ottobre del 1917 si verificò l’ultima delle sei apparizioni della Madonna di Fatima. Ci prepariamo, attraverso la seguente novena, a celebrare la memoria liturgica del miracoloso evento.

fatima

La prima apparizione mariana del XX secolo porta questa data: 13 maggio del 1917. Il perdurare della Prima Guerra Mondiale aveva portato l’allora Pontefice, Benedetto XV, ad invitare i cattolici di tutto il mondo ad unirsi in una crociata di Preghiera, per ottenere la pace per intercessione di Maria Vergine. Come già successo, la Beata Vergine si rivolse a giovani ragazzi di condizione sociale umilissima, rivelando i suoi messaggi. Lúcia dos Santos, Jacinta Marto e Francisco Marto, giovanissimi pastori, riferirono di aver visto la figura di una donna vestita di bianco, con in mano il Santo Rosario.

La Madonna di Fatima e il miracolo del 13 ottobre

Il 13 ottobre è la data in cui si colloca il Miracolo del sole. A Cova d’Irìa, vi era una gran folla, pronta ad assistere al miracolo promesso dalla Vergine il mese precedente. Era una giornata molto piovosa ed era da poco passato mezzogiorno, quando i fedeli videro una nube. Il miracolo promesso si avverò: il sole iniziò a girare, dopodiché sembrò cadere sulla folla, si fermò e risalì in cielo. Molte le testimonianze dei presenti: «Il sole sembrò essere libero di muoversi nel firmamento, e di spingersi, rosso sangue, verso la terra, minacciando di distruggerci con la sua enorme massa»(Dott. Almeida Garrett).

La seconda apparizione di Maria

Dopo la prima apparizione, la Vergine Maria disse ai giovani pastorelli che sarebbe tornata a Cova d’Irìa, il 13 di ogni mese. Così fu fino al 13 di ottobre. Il mese successivo alla prima apparizione, Maria tornò nuovamente dai tre ragazzi. In quell’occasione, essi non erano soli, ma già una sessantina di persone curiose si presentarono. Durante l’apparizione, Maria raccomandò di recitare il Rosario tutti i giorni e chiese a Lucia di imparare a leggere e a scrivere, così da essere in grado di trasmettere i suoi messaggi. Rivelò poi le sofferenze del suo Cuore immacolato, per gli oltraggi subiti dai peccati degli uomini.

Novena alla Madonna di Fatima – Terzo Giorno

Vergine Santissima, che a Fatima hai rivelato al mondo i tesori di grazie nascosti nella pratica del Santo Rosario, infondi nei nostri cuori un grande amore a questa Santa devozione, affinché, meditan­do i misteri in esso contenuti, ne raccoglia­mo i frutti e otteniamo la grazia che con questa preghiera ti chiediamo, a maggior gloria di Dio e a vantaggio delle nostre anime. Così sia.

7 Ave Maria

Cuore Immacolato di Maria, prega per noi.

Preghiera

Maria, Madre di Gesù e della Chiesa, noi abbiamo bisogno di Te. Deside­riamo la luce che s’irradia dalla tua bontà, il conforto che ci proviene dal tuo Cuore Immacolato, la carità e la pace di cui Tu sei Regina. Ti affidiamo con fiducia le nostre necessità perché Tu le soccorra, i nostri dolori perché Tu li lenisca, i nostri mali perché Tu li guarisca, i nostri corpi perché Tu li renda puri, i nostri cuori perché siano colmi d’a­more e di contrizione, e le nostre anime perché con il tuo aiuto si salvino.

Ricorda, Madre di bontà, che alle tue preghiere Gesù nulla rifiuta. Concedi sollievo alle anime dei defunti, guarigione agli ammalati, purezza ai giovani, fede e concordia alle famiglie, pace all’umanità. Richiama gli erranti sul retto sentiero, donaci molte vocazioni e Santi Sacerdoti, proteggi il Papa, i Vescovi e la santa Chiesa di Dio.

Maria, ascoltaci e abbi pietà di noi. Volgi a noi i tuoi occhi misericordiosi. Dopo questo esilio mostra a noi Gesù, frutto bene­detto del tuo grembo, o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria. Amen.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]