Novena a Santa Veronica Giuliani – Ottavo giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:43

Preghiamo per nove giorni consecutivi la novena a Santa Veronica Giuliani, che papa Pio IX definì:”Non una santa ma un gigante di santità”.

Novena a Santa Veronica Giualiani. Ottavo giorno
Photo web source

Un percorso di preghiera ma anche di approfondimento della sua vita sconosciuta ai più.
Ricordiamo che Santa Veronica Giuliani è l’unica monaca cappuccina stimmatizzata della storia. Ripercorriamo insieme, giorno dopo giorno, le tappe della sua stupefacente esistenza per conoscerla più da vicino.

La vita di Santa Veronica Giuliani – 8a parte

La badessa ricevette dal Vescovo ordini destinati a provare la pazienza, l’umiltà e l’obbedienza della santa nella maniera più sensibile. Le fu tolto l’ufficio di maestra delle novizie. Fu dichiarata scaduta dal diritto di voto attivo e passivo. Le fu proibita ogni relazione con le altre suore. Colpita da interdetto non fu più ammessa all’ufficio in coro né alla santa Messa.

E fu privata persino della Comunione e per cinquanta giorni fu chiusa in una cella simile ad una prigione. Insomma, di proposito, fu trattata come una folle, una simulatrice e una bugiarda. Il Vescovo al Santo Ufficio non poté fare altro che scrivere: “Veronica obbedisce ai miei ordini nella maniera più esatta e non mostra, riguardo a questi duri trattamenti, il più leggero segno di tristezza, ma al contrario, una tranquillità indescrivibile e un umore gioioso”.

Preghiera a Santa Veronica Giuliani. Ottavo giorno – Martedì 7 Luglio

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo. Amen

Dal trono di gloria dove per la pienezza dei meriti foste sublimata, nostra amabile Santa Veronica, degnatevi di ascoltare la umile e fervente preghiera che, stretti dalla tribolazione, vi rivolgiamo. Lo Sposo divino che tanto amaste e per il quale tanto soffriste, ascolterà un solo palpito del vostro cuore che tante volte avvicinò al Suo e un semplice gesto della vostra mano, come la Sua, ferita dalle stigmate della Passione.

Dite voi al Signore le grandi necessità dell’anima nostra, tanto spesso arida, tentata e indolente (nominare quello che ci angustia in questo momento ……….). Ditegli come faceste un giorno:”Signore, con le vostre stesse ferite v’invoco, con il vostro stesso amore. Se le grazie chieste verranno ad accrescere questo Vostro amore in chi lo aspetta, ascoltatemi, o Signore, esauditemi, o Signore”.

L'urna che custodisce il corpo di Santa Veronica Giuliani
Photo web source

O cara Santa, vera immagine del Crocifisso, la vostra preghiera non sarà delusa, e noi, ancora una volta, potremo benedire il vostro nome ed il vostro patire che vi dette tanta luce di gloria e tanta potenza d’intercessione.
3 Pater, Ave, Gloria.

Simona Amabene  

@Riproduzione riservata 

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]