Medjugrje shock : Quando la Madonna è apparsa al posto della Croce

 

Le testimonianze sulle insolite manifestazioni
I testimoni oculari parlano delle manifestazioni. Si tratta di persone di estrazione e cultura diverse. Li abbiamo ascoltati con attenzione ed abbiamo preso nota dei loro racconti. Eccone alcuni:

“Una sera di ottobre al posto della grande croce sul monte Krizevac ho visto un meraviglioso candore ed al centro di questa un qualcosa di simile all’immagine della Madonna, come una statua” – ci ha raccontato un ragazzo appartenente ad un gruppo di ragazzi e ragazze del villaggio di Bijakoviæ. Quando abbiamo obiettato che poteva trattarsi di un raggio di sole, tutti hanno risposto all’unisono che era impossibile perché quel giorno non c’era il sole. Ci hanno raccontato che questo fenomeno si è ripetuto più volte nel corso della giornata. Poi prende la parola una ragazza, che descrive con parole proprie il fenomeno: “Inizialmente si vede la croce come al solito. Poi al posto della croce si vede un candore come una colonna bianca. Il candore inizia dalla base della croce e si muove verso l’alto. La croce a quel punto scompare e nel candore appare l’immagine di una donna.” Mentre la ragazza fornisce questa descrizione, gli altri la completano descrivendo alcuni piccoli dettagli. “A noi trenta una mattina è apparso questo fenomeno, una ragazza continua il suo racconto. Tra di noi c’era anche un uomo di Zagabria, con la moglie ed il figlio. Quando hanno visto questo fenomeno, si sono incamminati verso la croce sul Križevac. Noi li abbiamo seguiti da davanti casa, fino a quando non sono scomparsi dalla nostra vista. E quando il candore è apparso nuovamente, li abbiamo visti di nuovo in cammino verso la croce, così come adesso vediamo voi. Anche al ritorno è avvenuto lo stesso. Essi apparivano o scomparivano dalla nostra vista, a seconda della presenza del candore”.

I ragazzi affermano che tra questi trenta testimoni ci fossero persone di tutte le età e ci invitano a rimanere per poter essere noi stessi testimoni, poiché questo fenomeno di tanto in tanto si ripete.

“Anch’io l’ho visto” – si introduce nella nostra conversazione una donna di mezz’età della parrocchia di Èerin. “Ho visto l’immagine di una donna proprio da questa parte della croce. L’ho osservata per 15 minuti e molti che erano arrivati prima di me hanno detto che è durata mezz’ora. Io ho iniziato a vedere quest’apparizione cinque minuti prima delle cinque del pomeriggio.” La donna aggiunge che il fenomeno è stato visto da una cinquantina di persone e poi dice: “Pioveva, ma su di noi era come se non piovesse. Pregavamo, eravamo felici e piangevamo di gioia. E’ la cosa più grande e più bella che abbia mai visto nella mia vita. Non la dimenticherò mai ed ora non ho paura di morire.”

Questa è quanto ha affermato la donna di Èerin. Qualche persona più anziana si collega immediatamente a quello che la donna ha detto e sostiene che nel villaggio di Bijakoviæi non c’è nessuno che non abbia visto questo fenomeno.

Alla nostra conversazione si unisce anche un gruppo di ragazzi. Essi raccontano come, in occasione di una di queste apparizioni, abbiano saltato l’ora di dottrina, si siano recati nel salone parrocchiale ed abbiano visto tutti allo stesso modo quest’insolito fenomeno.

Anche gli altri che si addentrano nei dettagli descrivono quest’apparizione collettiva, sottolineano come il candore sia più accecante della luce più brillante che si sia mai vista ed alcuni affermano addirittura che questa luce non abbia nulla in comune con la normale luminosità. Tra i nostri interlocutori ci sono state anche persone che hanno affermato di aver visto lo stesso fenomeno sulla croce del campanile della chiesa ed un anziano perspicace ci ha descritto nei dettagli questo fenomeno su Podbrdo, sopra Bijakoviæi.

Le persone hanno anche raccontato apparizioni della forma di fiamme gigantesche e si sentiva anche lo scoppiettio. Immediatamente hanno capito che non si trattava di un incendio.

Tra i testimoni di questi segni frequenti a Meðugorje abbiamo incontrato anche alcuni sacerdoti, giovani ed anziani. Le loro testimonianze concordano con quelle degli altri fedeli. Ecco cosa ci ha raccontato un sacerdote sessantenne, la cui caratteristica è quella della valutazione approfondita e razionale delle proprie impressioni:

“Era giovedì, verso le 17. Ero insieme ad un mio collega e ad un gruppo di settanta fedeli. Sono uscito dalla sacrestia ed ho guardato verso il Križevac: Non c’era la croce! Com’era possibile?! Fui stupito. E mentre la mia sorpresa non si era ancora placata, apparve come una colonna bianca. Per quanto sorpreso, tornai in sacrestia e chiesi ad una suora di andare fuori e di guardare se vedeva qualche fenomeno. Lei mi disse subito che vedeva un’immagine femminile simile alla Madonna. Poi andai di corsa all’ufficio parrocchiale per chiamare gli altri sacerdoti, ma loro erano già fuori e guardavano il fenomeno sul monte Krizevac. Alcuni utilizzavano un cannocchiale. Poi anch’io ho preso il cannocchiale di qualcuno ed ho rivolto lo sguardo verso il monte. Ho immediatamente percepito un’immagine femminile fatta di luce. Era così bianco e la luce era così piacevole che posso dire di non aver mai visto nulla del genere. Poi sono entrato in chiesa per chiamare altri fedeli, ma erano già fuori e sotto la pioggia fredda erano in ginocchio, immersi in una fervida preghiera. Dopo la preghiera, i fedeli intonarono dei canti alla Madonna e poi vi fu una gioia piena ed un forte giubilo. In mezzo a questo gruppo di fedeli gioiosi vidi anche una donna che conoscevo di Hamziæ. Ella disse a gran voce: “Oh, grazie Vergine! Era la quindicesima volta che venivo qui stasera. Possa accadere quello che tu desideri, grazie perché stasera ti ho potuta vedere!” Per quanto mi riguarda, posso dire nuovamente che senza cannocchiale ho visto soltanto una colonna di luce bianca, ma con il cannocchiale ho visto anche un’immagine di donna.

Il secondo fenomeno mi sembra sia avvenuto martedì 27 ottobre. Il tempo era più bello della prima volta e c’era abbastanza luce fuori. Accadde di nuovo la stessa cosa: non c’era la croce. Poi la croce apparve di nuovo, ma come? Con le braccia e la parte superiore, e dinanzi alla croce apparve un’immagine bianca di donna. Il fenomeno durò circa 15 minuti.

Il terzo fenomeno con un particolare segno avvenne il 4 novembre alle 5 ed un quarto del pomeriggio. Lo videro circa 300 persone. Ma questo fenomeno è avvenuto anche in un altro luogo. Forse a circa 200 metri a nord-est del Krizevac. Il fenomeno aveva la forma di fiamma che stava ferma come in una cornice. Come una grande porta che di tanto in tanto si rimpiccioliva e si ingrandiva.

Questi sono i tre fenomeni ai quali abbiamo assistito noi cinque sacerdoti: “Queste sono soltanto alcune testimonianze di insoliti fenomeni luminosi a Meðugorje. Ne abbiamo sentite molte altre. Dobbiamo dire che tutte le persone che hanno fornito le loro testimonianze si sono presentate e che le descrizioni delle apparizioni sono state molto più accurate di quanto qui riportato.