Medjugorje: E’ una sfida per la nostra fede

MedjugorjeMonsignor Ndlovu: “Medjugorje è una sfida per la nostra fede”. Queste le parole del vescovo dopo aver fatto visita al luogo mariano. 

Sono ancora molti coloro ad avere una visione scettica di quanto accade a Medjugorje. A creare diffidenza tra i cristiani che non hanno mai visitato il paese bosniaco è sopratutto la frequenza con cui appare la Madonna ai veggenti. In altri luoghi di apparizione mariana, infatti, la Madonna è apparsa per un determinato periodo, consegnando un limitato numero di messaggi, mentre a Medjugorje le apparizioni ed i messaggi continuano da più di Trent’anni.

Curioso e privo di pregiudizi, Monsignor Ndlovu, vescovo a riposo della diocesi sudafricana di Umzimklu, si è recato in Bosnia nel 2003, in occasione dell’8° seminario internazionale dei sacerdoti. In quella visita il vescovo è rimasto colpito dallo spirito di fratellanza che vige tra presbiteri provenienti da vari Paesi. Il modo in cui veniva vissuta la fede dai presenti lo ha indotto a pensare che non solo i frutti, ma anche le apparizioni, sono reali.

Monsignor Ndlovu: “Medjugorje è una sfida per la fede”

Nell’esprimere la sua impressione, il vescovo ha innanzitutto spiegato il perché si è deciso ad andare a Medjugorje: “Un po’ di tempo fa qualcuno mi disse che a Medjugorje la Madonna appare tutti i giorni. Mi incuriosii e decisi di venire a vedere. La devozione e la fede nella Madonna sono a volte molto deboli o addirittura inesistenti”. Insomma voleva capire come mai c’era una così forte devozione nei confronti della Madonna, per cui lui stesso nutre una forte devozione.

Spiegato questo, monsignor Ndlovu dice che a suo avviso non c’è nulla di strano nelle apparizioni costanti della Madonna, d’altronde è la stessa dottrina che insegna che la Madre Celeste è sempre al nostro fianco, dunque si chiede retoricamente perché Dio non potrebbe decidere di mostrarcela più spesso ed aggiunge: “Ecco perché credo che la si possa vedere tutti i giorni. Ritengo che la sfida di Medjugorie sia pienamente in sintonia con l’insegnamento della Chiesa e con la formazione teologica da noi ricevuta come sacerdoti”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

Fonte: Eco di Medjugorje