Medjugorje, messaggio per oggi: “Vi invito a vivere i messaggi che vi ho dato”

La Madonna nel suo messaggio del 25 febbraio 1996 punta l’attenzione all’invito più importante che ci ha dato finora e che racchiude in sé, tutto il senso della sua venuta in mezzo a noi. 

Per questo Dio l’ha inviata in mezzo a noi, per aiutarci attraverso la sua presenza, i suoi consigli, il suo incoraggiamento.

Madonna di Medjugorje davanti la chiesa di San Giacomo

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 febbraio 1996 alla veggente Marija

“Cari figli! Oggi vi invito alla conversione. Questo è il messaggio più importante che vi ho dato qui. Figlioli, desidero che ognuno di voi sia portatore dei miei messaggi. Vi invito, figlioli, a vivere i messaggi che vi ho dato durante questi anni. Questo tempo è tempo di grazia. Specialmente adesso che anche la Chiesa vi invita alla preghiera e alla conversione. Anch’io, figlioli, vi invito a vivere i miei messaggi che vi ho dato durante questo tempo da quando appaio qui. Grazie per avere risposto alla mia chiamata!”.

Riflessione

La Madonna desidera più di ogni altra cosa, la nostra conversione di vita a Cristo. Questo è il centro della missione che è venuta a realizzare a Medjugorje. Per questo Dio l’ha inviata in mezzo a noi, per aiutarci attraverso la sua presenza, i suoi consigli, il suo incoraggiamento, la sua instancabile pazienza, a trovare l’unica vera via e il senso della nostra vita: Gesù. Ci ricorda che stiamo vivendo un tempo di grazia, legato alla sua presenza straordinaria, e nel messaggio aggiunge “Specialmente adesso che anche la Chiesa vi invita alla preghiera e alla conversione”.

La Madonna si riferisce alla Quaresima di allora ma che vale sempre e tanto più adesso. Ognuno di noi, vivendo unito a Gesù, può essere un aiuto prezioso per l’altro, nel cammino verso l’Eternità. Non perdiamo tempo e usiamo bene i messaggi che Lei ci ha donato, per volontà di Dio, e viviamoli. Allora realizzeremo in pienezza la nostra esistenza e diventeremo dei testimoni autentici dei suoi messaggi innanzitutto con l’esempio.

Simona Amabene

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it