Medjugorje, messaggio per oggi: “Vi invito a diventare portatori della mia Pace”

La Madonna nel suo messaggio del 25 settembre 1999 ci invita a collaborare alla sua missione per ottenere il bene più prezioso. 

Madonna di Medjugorje davanti la chiesa di San Giacomo

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 settembre 1999 alla veggente Marija

“Cari figli, oggi di nuovo vi invito a diventare portatori della mia Pace in modo speciale ora che si dice che Dio è lontano, in verità Lui non vi e’mai stato così vicino. Vi invito a rinnovare la Preghiera nelle vostre famiglie leggendo la sacra Scrittura e a sperimentare la gioia nell’incontro con Dio il quale ama infinitamente le sue creature. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione

La Madonna ci invita a diventare portatori della sua pace. Come? Amando Dio e Dio negli altri, in ogni creatura, è sicuramente la strada per avere nel cuore la pace che necessita, sempre, di essere conservata per poterla donare. Medjugorje, già dal terzo giorno delle apparizioni, il 26 giugno 1981, è diventata un invito a pregare e digiunare per la pace. Questo è ciò che ha chiesto sulla collina del Podbrdo alla veggente Marija per prima, quando apparve solo a lei, mentre stava scendendo verso valle.

Quando abbiamo la pace, allora la trasmettiamo intorno a noi, a cominciare dalla famiglia, al lavoro, in parrocchia, in ogni ambiente che frequentiamo. Portare la pace significa amare, perdonare, essere pazienti, accoglienti. Questi sono i frutti della pace del cuore, e la preghiera è lo strumento per ottenerla e custodirla.

Simona Amabene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it