Medjugorje, il messaggio per oggi: “Dio vi da delle grazie e voi non le vedete”

Nel messaggio del 25 ottobre 2002, la Madonna ci esorta a rinnovare lo sguardo attraverso la preghiera, per vedere i prodigi che Dio compie nella nostra vita. 

Madonna di Medjugorje davanti la chiesa di San Giacomo

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 Ottobre 2002 alla veggente Marija:

Cari figli, vi invito anche oggi alla preghiera. Figlioli, credete che con la preghiera semplice si possono fare dei miracoli. Attraverso la vostra preghiera, voi aprite il vostro cuore a Dio e Lui opera miracoli nella vostra vita. Guardando i frutti, il vostro cuore si riempie di gioia e di gratitudine verso Dio. Per tutto quello che fa nella vostra vita e attraverso voi per gli altri. Pregate e credete figlioli, Dio vi da delle grazie e voi non le vedete. Pregate e le vedrete. Che la vostra giornata sia riempita di preghiera e ringraziamento per tutto quello che Dio vi da. Grazie per aver risposto alla mia chiamata“.

LEGGI ANCHE Medjugorje: ultimo messaggio straordinario al veggente Ivan

Riflessione

Confidiamo davvero nella forza della preghiera? Crediamo che possa compiere prodigi nella nostra vita? Abbiamo uno strumento potentissimo tra le mani e non ce ne rendiamo conto. Nonostante gli inviti di nostra Madre non riponiamo abbastanza fiducia nella preghiera. E non la coltiviamo come dovremmo. Ci preoccupiamo tante volte più della formula che di credere davvero in quello che proferiamo.

E poi se non otteniamo le risposte nei tempi e nei modi che noi riteniamo giusti, ci areniamo e cadiamo nello scoraggiamento e ci arrendiamo. La Madonna desidera che attraverso la preghiera, possiamo stabilire una vera relazione con Dio e abbandonarci a Lui. Allora si che vedremmo accadere i miracoli, a cominciare dal cambiamento del nostro cuore e poi di conseguenza intorno a noi. E non potremmo che giorno ed esserne riconoscenti.

Simona Amabene

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]