Medjugorje, messaggio per oggi: “Ascoltate, perché desidero parlarvi”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio del 25 agosto 1996 ci invita a usare bene gli strumenti che Dio stesso ci ha donato, per vivere in pienezza i benefici della relazione di amicizia con Lui.  

La Madonna ci dà un consiglio prezioso perché ci conosce e sa bene che cosa trascuriamo di più.

Madonna di Medjugorje davanti la chiesa di San Giacomo

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 agosto 1996 alla veggente Marija:

Cari figli! Ascoltate, perchè desidero parlarvi e invitarvi ad avere più fede e fiducia in Dio che vi ama senza misura. Figlioli, voi non sapete vivere nella grazia di Dio. Perciò vi chiamo tutti di nuovo a portare la Parola di Dio nel vostro cuore e nei pensieri. Figlioli, mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie, leggete e vivetela. Insegnate ai vostri figli perché se voi non siete un esempio per loro, i figli si allontanano nell’assenza di Dio. Riflettete e pregate e così Dio nascerà nel vostro cuore e il vostro cuore sarà gioioso. Grazie per avere risposto alla mia chiamata!“. 

Riflessione

La Madonna ci dà un consiglio prezioso perché ci conosce e sa bene che trascuriamo la Parola. Accade spesso che la Bibbia venga ridotta a un soprammobile, dimenticata in qualche ripiano della libreria di casa, quando non è addirittura la grande assente nelle nostre abitazioni. Ecco perché ci richiama e ci invita a portare la parola di Dio nel nostro cuore, nel nostro modo di pensare e di agire. Ma per fare ciò è innanzitutto necessario che ci nutriamo della Parola stessa.

Quindi prima di tutto, seguiamo il consiglio della Madonna: “..mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie, leggete e vivetela“. Proviamo a ritagliare uno piccolo spazio nelle nostre giornate, per iniziare a leggerla, poco alla volta ma con perseveranza. Senza la pretesa di comprendere ma lasciandoci penetrare dalla Parola, che non è una parola qualsiasi, non dimentichiamolo! Ma è viva e lavora dentro di noi senza che ce ne rendiamo conto.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it