Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Vi invito alla preghiera, al digiuno e alla rinuncia”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio per oggi ci invita in questo tempo, a tre esercizi ben precisi: preghiera, digiuno, rinuncia. E lo fa con un ordine che non è lasciato affatto al caso. 

Ma molto dipende da noi, dalle nostre scelte, da quanto siamo motivati e determinati a realizzarlo per davvero.

La statua della Madonna sulla Collina delle apparizioni a Medjugorje
Messaggio per oggi da Medjugorje

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Medjugorje, Messaggio del 25 Gennaio 2021 alla veggente Marija

Cari figli! In questo tempo vi invito alla preghiera, al digiuno e alla rinuncia affinché possiate essere più forti nella fede. Questo è tempo di risveglio e di rinascita. Come la natura che si dona anche voi figlioli, riflettete su quanto avete ricevuto. Siate portatori gioiosi della pace e dell’amore per star bene sulla terra. Anelate al Cielo perché nel Cielo non c’è né tristezza né odio. Perciò, figlioli, decidetevi di nuovo per la conversione e la santità regni nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

LEGGI ANCHE Medjugorje | Ultimo messaggio del 25 novembre 2021 alla veggente Marija – VIDEO

Riflessione

La Madonna ci invita in questo tempo, a tre esercizi ben precisi: preghiera, digiuno, rinuncia. E lo fa con un ordine che non è lasciato al caso: la preghiera è il motore senza cui non possiamo né digiunare né fare delle rinunce. Ma è anche vero che una pratica è necessaria all’altra. Il digiuno infatti ci allena a fare spazio dentro di noi e nelle nostre giornate a Gesù, e ci dispone meglio alla rinuncia, che come la parola stessa intende, è rifiutare qualcosa di materiale ma altresì un vizio o una cattiva inclinazione. Lo ricordiamo la Madonna a Medjugorje, ci invita al digiuno, il mercoledì e il venerdì.

Tutte e tre, assumono valore e lavorano in noi con efficacia solo se le esercitiamo con Gesù e per Gesù. Lui è il mezzo e il fine, ed è fondamentale che ogni cosa la facciamo col Signore se vogliamo che porti frutto, sennò la pratica si riduce a un mero sforzo umano.

Una delle principali figure spirituali di Medjugorje, padre Slavko Barbaric, insisteva molto sull’importanza di questo punto. Senza Gesù, ogni cosa si ridurrebbe a uno sforzo da parte nostra, che non porterebbe alcun frutto. Da qui, parte il risveglio della nostra anima. La Madonna ci chiama a un rinnovamento della nostra adesione, ferma e decisa, a Cristo “decidetevi di nuovo per la conversione”.

LEGGI ANCHE Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Vi invito alla preghiera incessante”

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it