Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Guardo nei vostri cuori feriti”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio per oggi, esprime il suo dispiacere di Madre, nel vedere che nonostante la sua venuta, molti dei suoi figli non le prestano attenzione e continuano a perdersi per strade sbagliate.

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

La statua della Madonna sulla Collina delle apparizioni a Medjugorje
Messaggio per oggi da Medjugorje

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 2 marzo 2009 alla veggente Mirjana:

“Cari figli! Sono qui in mezzo a voi. Guardo nei vostri cuori feriti e inquieti. Vi siete persi, figli miei. Le vostre ferite del peccato diventano sempre più grandi e sempre di più vi allontanano dalla vera verità. Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece io vi offro la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità. Io vi dò mio Figlio” 

La Madonna era triste – riferisce la veggente al termine dell’apparizione.

Riflessione

Possiamo immaginare il dispiacere di Maria che è Madre, nel vedere che nonostante la sua venuta, molti dei suoi figli non le prestano attenzione e continuano a perdersi per strade sbagliate. Questo è un aspetto di cui molti non si rendono conto, ovvero che il peccato lascia delle ferite profonde nel cuore dell’uomo.

Quante ansie e inquietudini nascono proprio dal peccato; molti malesseri interiori sono la conseguenza di una vita lontana dall’amore di Dio. Come Lei stessa dice: “Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece io vi offro la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità”. 

Prestiamo attenzione al suon avvertimento, per ritrovare la strada giusta che è suo Figlio, l’unico che ci può condurre alla pace e al vero benessere della nostra anima. Come? Con la preghiera, i sacramenti, la Parola, il digiuno, sono tutti i mezzi che abbiamo a disposizione per la nostra guarigione interiore. E preghiamo per i cuori chiusi al suo richiamo materno.

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it