Medjugorje, il messaggio per oggi: Credete che la preghiera fa i miracoli?

“Vi invito anche oggi alla preghiera. Figlioli, credete che con la preghiera semplice si possono fare dei miracoli”, dal messaggio della Regina della Pace per oggi. 

Medjugorje: Messaggio per oggi, 12 Novembre 2020

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 Ottobre 2002 alla veggente Marija:

Cari figli, vi invito anche oggi alla preghiera. Figlioli, credete che con la preghiera semplice si possono fare dei miracoli. Attraverso la vostra preghiera, voi aprite il vostro cuore a Dio e Lui opera miracoli nella vostra vita. Guardando i frutti, il vostro cuore si riempie di gioia e di gratitudine verso Dio. Per tutto quello che fa nella vostra vita e attraverso voi per gli altri. Pregate e credete figlioli, Dio vi da delle grazie e voi non le vedete. Pregate e le vedrete. Che la vostra giornata sia riempita di preghiera e ringraziamento per tutto quello che Dio vi da. Grazie per aver risposto alla mia chiamata“.

LEGGI ANCHE Medjugorje: Messaggio straordinario del 21 gennaio 2021 al veggente Ivan

Riflessione

La Madonna ci invita a scoprire la potenza della preghiera che può compiere davvero dei prodigi, nella nostra vita e dei nostri cari, ma dobbiamo crederci. La prima cosa è chiedere al Signore che accresca la nostra fede. E la preghiera è lo strumento fondamentale per stabilire una relazione autentica con Dio.

Cosa significa autentica? Quand’è che definiamo tale una relazione umana? Quando sappiamo di poterci fidare dell’altro. La stessa cosa, ma moltiplicata all’ennesima potenza, avviene con Gesù. Se davvero abbiamo fiducia in Lui, allora il nostro rapporto è autentico e possiamo abbandonarci senza riserve, e affidargli qualsiasi cosa abbiamo nel cuore.

Allora si che vedremo i prodigi! Non possiamo neanche immaginare quanti, perché Dio non ha limiti. Quelli li mettiamo noi. Affinché ciò avvenga, è però necessario che la preghiera diventi parte fondante del nostro vivere quotidiano.

Simona Amabene

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it