Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Con la preghiera semplice si possono fare miracoli”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio per oggi, ci esorta a confidare nella potenza della preghiera capace di superare le nostre resistenze, paure, ferite e di aprire i nostri cuori, e li avviene il bello. 

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

La statua della Madonna sulla Collina delle apparizioni a Medjugorje
Messaggio per oggi da Medjugorje

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 Ottobre 2002 alla veggente Marija:

Cari figli, vi invito anche oggi alla preghiera. Figlioli, credete che con la preghiera semplice si possono fare dei miracoli. Attraverso la vostra preghiera, voi aprite il vostro cuore a Dio e Lui opera miracoli nella vostra vita. Guardando i frutti, il vostro cuore si riempie di gioia e di gratitudine verso Dio. Per tutto quello che fa nella vostra vita e attraverso voi per gli altri. Pregate e credete figlioli, Dio vi da delle grazie e voi non le vedete. Pregate e le vedrete. Che la vostra giornata sia riempita di preghiera e ringraziamento per tutto quello che Dio vi da. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione

La Madonna ci esorta a confidare nella potenza della preghiera capace di superare le nostre resistenze, paure, ferite e di aprire i nostri cuori al Signore. E quando il Signore entra, avviene il bello: ci fa sperimentare il suo immenso amore, l’unico capace di dissetare i nostri bisogni più profondi e di guarirci. È un’esperienza che segna un prima e un dopo nella nostra vita, è l’inizio della conversione che ci fa provare quella gioia e gratitudine di cui la Madonna ci parla. E che se la custodiamo con perseveranza, allora diventa un segno visibile dell’azione di Dio in noi, anche agli occhi degli altri, a gloria Sua. Affinché la nostra testimonianza sia autentica, occorre però attingere ogni giorno alla fonte della grazia, attraverso la preghiera, i sacramenti, la Parola, il digiuno.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it