Medjugorje, Marija Pavlovic: ” La Madonna ci disse che tutti potevano toccarla”

Tante volte abbiamo parlato dei veggenti di Medjugorje e di come loro hanno la possibilità di vedere quotidianamente la Madonna (per alcuni non è più così perché il loro compito è stato ultimato). In un precedente articolo via abbiamo anche spiegato come mai non tutti possono vedere le apparizioni, ma ci sono casi in cui la Regina della Pace ha chiesto ai veggenti di condividere il proprio dono con i presenti per un fine particolare, ad esempio il 2 agosto del 1981 quando ben 40 persone furono in grado di percepire la presenza della madre celeste su di un campo.

A raccontare l’episodio è Marija Pavlovic che spiega come quella sera, intorno alle 22.30, la Madonna apparve in un campo presso Gumno mentre i fedeli erano riuniti a recitare il rosario. In quella occasione la Madonna disse ai veggenti: “Andate tutti insieme sul prato di Gumno. Un grande combattimento sta per svolgersi. Un combattimento tra mio Figlio e Satana. Le anime umane ne sono la posta”. I veggenti comunicarono il messaggio a tutti ed insieme a loro si diressero nel campo dove venne detto loro: “Tutti i presenti possono toccarmi. Voi veggenti prendete le loro mani e avvicinatele a Me”.

I ragazzi non si fecero ripetere una seconda volta il messaggio ed invitarono tutti i presenti (circa 40 persone) a prendersi per mano e ad avvicinarle nel punto in cui loro sapevano che c’era la Madonna. In quel momento tutti provarono una sensazione differente, c’era chi sentiva un freddo congelante, chi un caldo ardente, chi ha percepito una scossa elettrica e chi vedeva immagini di diversi colori, ma tutti percepivano distintamente la presenza della Madonna. I veggenti ricordano anche che quando i fedeli toccavano il manto della Madonna rimanevano delle macchie e che hanno chiesto a Lei di cosa si trattasse, scoprendo che erano i peccati commessi. Quella è stata anche la prima occasione in cui la Madre di Dio ha detto loro di andarsi a confessare e così fecero tutti.