Medjugorje: siamo consapevoli della forza riparatrice del perdono?

Il messaggio di Medjugorje, da meditare oggi, Venerdì 18 dicembre: la Madonna ci richiama a un urgente risveglio spirituale perché è a rischio il nostro futuro e del mondo intero.

“Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono”.
Mi colpisce questo passaggio, la Madonna prima ci invita a sperimentare nel cuore la “santità del perdono”, poi ci dice che senza, non c’è futuro per il mondo”. Questo ci dà la portata della potenza riparatrice del perdono, nei nostri cuori e di conseguenza fuori da noi stessi, nel mondo.

Medjugorje, Messaggio della Regina della Pace del 25 Gennaio 2020 alla veggente Marija:

“Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono. Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c’è futuro per il mondo senza amore e santità. Perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione del Messaggio di oggi

Stiamo assistendo alle conseguenze drammatiche di un mondo inaridito, incapace di amare e quindi di perdonare, un mondo in cui prevale il senso di vendetta, rancore, rabbia, un mondo disorientato che ha perso il vero senso della vita: amare. 

Il perdono è appunto la forma più sublime dell’amore. Non possiamo dire di saper amare se non sappiamo perdonare l’altro. E non si tratta affatto di un atto di debolezza o di resa, come la cultura del mondo vorrebbe inculcarci.

Il vero perdono è una Grazia che Dio ci concede, noi, senza di Lui, non potremmo mai riuscirci. È un atto che ci libera da tutto ciò che ci tiene prigionieri, che ci guarisce da tutto ciò che ci ferisce, e dunque che ci conduce verso la santità.

Simona Amabene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]