Medjugorje: c’è una chiave per aprire il nostro cuore all’amore

La Madonna nei suoi messaggi a Medjugorje, ci invita ad aprire i nostri cuori. Ma a molti sfugge il suggerimento più prezioso: come farlo. 

Un buon inizio con Maria: il messaggio quotidiano da Medjugorje

“Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore”.
Non solo, ci chiama ad essere amore, ma da eccellente Maestra e Guida qual è, ci dà la chiave.

E’ bellissimo perché ogni messaggio della Regina della Pace è un concentrato di riflessioni. E man mano che si rileggono ne nascono di nuove che sgorgano come acqua fresca dalla fonte di una sorgente inesauribile.

Medjugorje: Messaggio della Regina della Pace del 25 aprile 2014 alla veggente Marija: 

Cari figli! Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che si apre ai caldi raggi del sole. Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi presso il mio Figlio Gesù e vi amo con amore immenso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione sul Messaggio per oggi da Medjugorje:

Quante volte è stato oggetto di conversazione e di confronto con gli altri: come riuscire ad aprire il nostro cuore alla Grazia? E’ tutto molto semplice. La Madonna non usa mai a caso le sue parole e ci dà un ordine, in tutto. Lei dice:”Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo amore”. Prima di tutto siate preghiera!

La preghiera è la chiave. Solo attraverso la preghiera possiamo aprire il nostro cuore alla Grazia di Dio e predisporci ad accogliere i Suoi doni. Ed è meravigliosa la metafora che usa la Madonna:“Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che si apre ai caldi raggi del sole”.

Testimonianza Umberto, conversione MedjugorjeCome i fiori si aprono con spontaneità ai caldi raggi di sole, così noi siamo creati per aprirci con altrettanta spontaneità all’amore di Dio che ci riscalda, ci coccola e ci avvolge e riempie l’esistenza. Lei ci chiede di ritrovare quella relazione con Lui, e per farlo dobbiamo riscoprire prima di tutto la preghiera. 

Simona Amabene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]