Maria, Vergine della Quaresima

Maria sarà ai piedi della croce, per mostrare il Figlio
Maria Addolorata

Padre Antonio Rungi ci aiuta a fare il “punto” della Settimana Santa, quando mancano poche ore all’inizio del Triduo pasquale.
Oramai, ci avviamo al Giovedì Santo, alla Coena Domini, al momento in cui gli Apostoli assistettero inermi all’arresto del Cristo.

La sua crocifissione è vicina, come è vicina anche la Pasqua di resurrezione.
Ma è bene che, proprio in questo ultimo scatto di Quaresima, rimaniamo in preghiera e non facciamo mancare alle nostre giornate di invocare la forza di Maria che, nelle prossime ore, vedrà il Figlio oltraggiato, vittima designata di un sacrificio ineguagliabile e inevitabile.

E’ Maria che ci mostra come accettare ogni progetto di Dio, ogni avversità, ogni dolore, nella certezza che nulla sarà vano e tutto concorrerà alla nostra conversione, a salvarci.
Maria, prima di tutto il resto dell’umanità, ha saputo comprendere come il Mistero della morte e risurrezione del Figlio Unigenito di Dio, fosse atteso e necessario.
Lei si è fatta promotrice di quel Mistero, avendo accettato di partorire il Figlio di Dio, dunque, non mancherà mai di rammentarcene il senso più profondo, perché ci plasmiamo al cospetto dell’Altissimo e diveniamo figli, degni del suo Figlio.

Preghiera a Maria, Vergine della Quaresima di Padre Rungi

Maria, Madre della conversione, in questo tempo di Quaresima, guidaci nel cammino che porta a Gesù, unico Salvatore e Redentore dell’umanità.
Fa’, o Vergine della Quaresima, che in questi giorni di ascolto, preghiera e penitenza,
ogni uomo, credente nel Vangelo, e che sa di essere polvere e in polvere ritornerà, possa sperimentare la misericordia divina nel sacramento della riconciliazione e del perdono.

Nell’assiduo ascolto della Parola di Dio, nella celebrazione quotidiana della liturgia eucaristica,
nella carità senza limite verso ogni fratello di questa Terra, possa diventare un vero adoratore di Dio, in spirito e verità.
O Maria, Madre del Redentore, Madre del Cristo ritirato nel deserto, per pregare, fare penitenza e prepararsi all’annuncio del suo Regno, ottienici dal tuo Figlio, Morto e Risorto,
per la nostra salvezza, la grazia di non abbandonarci nella tentazione, ma di liberarci da ogni male
e portarci con lui nell’eternità. Amen

Antonella Sanicanti