Luigi Maria Grignion de Montfort. Quarto giorno di Novena

Luigi Maria Grignion de Montfort. Quarto giorno di Novena
Luigi Maria Grignion de Montfort

Luigi Maria Grignion de Montfort (1673-1716, Francia), ad un certo punto, dubitò nel suo operato. L’affronto continuo dei giansenisti e delle autorità contro la sua predicazione, lo indusse a desistere dai suoi incarichi a Poitiers.

Decise, allora, di recarsi, a piedi, in pellegrinaggio a Roma, dove incontrò Papa Clemente XI. Il Pontefice  lo nominò Missionario Apostolico, invitandolo a ritornare in Patria, per continuare la sua missione.

Papa Giovanni Paolo II trasse il motto del suo Pontificato “Totus tuus”, dagli scritti di Luigi Maria Grignion de Montfort e lo dichiarò testimone e guida della spiritualità mariana. Lo propose anche come Dottore della Chiesa e la causa è tutt’ora in corso.

Novena a Luigi Maria Grignion de Montfort

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
1. O grande apostolo del regno di Gesù per Maria, tu che indicasti alle anime i sentieri della vita cristiana suggerendo l’osservanza delle promesse battesimali e insegnasti come un segreto di santità la via soave e perfetta di Maria, la via stessa voluta da Dio per venire a noi e ricondurci a Lui, ottieni anche a noi la grazia di comprendere e praticare la vera Devozione alla Madonna, affinché guidati e sorretti dalla nostra Celeste Madre e Mediatrice, possiamo crescere nella virtù e nella fede per raggiungere la salvezza. Gloria.
San Luigi de Montfort, devoto schiavo di Gesù in Maria, prega per noi.

2. Apostolo della Croce, che con la parola e l’esempio predicasti il mistero di Gesù Crocifisso e confessasti che il non aver croci era per te la croce maggiore, ispira anche a noi la rassegnazione nelle nostre tribolazioni, l’amore alle mortificazioni ed alle sofferenze, lo spirito di sacrificio e d’immolazione che ci rendono simili a Gesù Crocifisso. Gloria.
San Luigi de Montfort, devoto schiavo di Gesù in Maria, prega per noi.

3. O zelatore infaticabile della gloria di Dio e della salvezza delle anime, che imitasti la virtù e lo zelo degli Apostoli e, acceso dal desiderio della salvezza delle anime, avresti voluto recarti tra gli infedeli, infondi anche in noi questo spirito missionario, che ci inciti a lavorare per gli interessi di Dio e della sua gloria, pregando per i poveri peccatori, per la conversione degli infedeli, perché il Signore dia alla sua Chiesa santi Sacerdoti e zelanti Missionari. Gloria.
San Luigi de Montfort, devoto schiavo di Gesù in Maria, prega per noi.

4. O Padre dei Poveri, degli infermi e dei diseredati, che vedesti negli uni e negli altri l’immagine di Gesù Cristo, concedi la grazia che desideriamo (…) e soprattutto ottienici la vera carità verso il prossimo, affinché possiamo sopportarne i difetti, i torti e soccorrere i nostri fratelli nelle loro difficoltà. Gloria.
San Luigi de Montfort, devoto schiavo di Gesù in Maria, prega per noi.

Antonella Sanicanti