Le lacrime di Padre Pio: “La Madonna è la Mamma nostra!”

 

Lacrime di Padre PIio

Le lacrime di Padre Pio spiegano l’importanza dell’Assunzione di Maria al cielo, senza lasciare spazio alla superficialità, con cui spesso si vive il giorno di Ferragosto, tra pic nic e gite fuori porta.

Quando a Padre Pio si chiedeva se ci fosse una corsia preferenziale per giungere in Paradiso, lui rispondeva fermamente: “Sì, è la Madonna. Essa è il mare attraverso cui si raggiungono i lidi degli splendori eterni. Vorrei avere una voce così forte per invitare i peccatori di tutto il mondo ad amare la Madonna. Amate la Madonna e fatela amare. Recitate sempre il Rosario Questa preghiera è la nostra fede, il sostegno della nostra speranza, l’esplosione della nostra carità. Maria è tutta la ragione della mia speranza”.

Si racconta che il 14 Agosto del 1958, alla vigilia dell’Assunzione, due confratelli andarono nella cella di Padre Pio, al Convento di San Giovanni Rotondo, e gli domandarono: “Domani è l’Assunta, diteci un pensierino”.
Padre Pio, che aveva già tra le mani la Corona del Santo Rosario, abbassò lo sguardo e iniziò a singhiozzare.
E ripeteva, interrotto da un pianto disperato e inarrestabile: “La Madonna … è la Mamma nostra!”.

E i due Confratelli non poterono fare altro, se non comprendere la profondità di quel messaggio, breve, ma che racchiudeva in se il senso di tutta un’esistenza, quella devota della Vergine Maria, che accettò il progetto dell’Altissimo, di rendersi madre di ogni uomo, e quello dell’umanità intera, nel tendere verso l’esempio di purezze, semplicità e obbedienza a Dio, che Maria ci ha lasciato e che l’Assunzione al cielo, in corpo e spirito, conferma ai fedeli, nel dogma più antico della chiesa.

Le lacrime di Padre Pio erano inarrestabili

Padre Pio non smetteva di piangere e ripeteva ancora: “La Madonna è la Mamma nostra, la Madonna è la Mamma nostra”.
Anche uno degli altri Frati, allora, si inginocchiò; poggio le mani sulle sue gambe e lo imitava nel sussulto e nel movimento di contrizione e fede.
L’altro disse: “Padre, grazie, ma non piangete”, ma non era possibile che Padre Pio, così sensibile al progetto di Cristo, tanto da portarne sul corpo i segni, si consolasse, in alcun modo.

Antonella Sanicanti