La Madonna avverte: “Satana è pronto per la battaglia a Natale”

Jelena Vasili, una delle due bambine scelte dalla Madonna per ricevere le locuzioni interiori (fenomeno che permette di ascoltare interiormente il pensiero della Madre Celeste), ha raccontato di quando la Regina della Pace l’ha messa in guardia sull’operato di satana durante le festività natalizie, periodo in cui la sua attività si fa maggiormente intensa perché prova maggior piacere a sottrarre anime a Dio nel periodo in cui ricorre la nascita di suo figlio in terra: “State attenti, lui cercherà in ogni modo di impedirvi di vivere le gioie del Natale. Cercherà di farvi indifferenti per Gesù che nasce”.

Insomma satana opererà affinché i nostri cuori siano distanti da Gesù che nasce e le nostre menti distratte da altri pensieri, esattamente ciò che accade da diverso tempo con l’arrivo del consumismo globalizzato che ha reso le festività natalizie niente più che un momento in cui scambiare dei regali. Nella medesima occasione la Madonna ha fornito a Jelena i metodi per contrastare l’operato di satana durante le festività natalizie, metodi che non possono essere validi se il nostro cuore non è disposto ad aprirsi a Gesù: “Permettete a Gesù di realizzare grandi opere con voi. La serratura della porta del vostro cuore è chiusa. Permettegli di aprirla”.

Se il nostro cuore è aperto all’operato di Gesù, il primo rimedio contro satana è la preghiera, l’arma più potente che abbiamo a disposizione: “Vi consiglio di pregare ogni giorno per almeno cinque minuti i Sacri Cuori poiché vi diano l’amore divino con i il quale potrete amare anche i vostri nemici”. Il secondo rimedio è l’amore vostro e della Madonna e deriva direttamente dalla preghiera e dal digiuno, dice la Madonna infatti: “Vi do il miglio di ciò che posso dare a qualsiasi altro: Io do Me stessa e mio Figlio. Amate. Se non amate non potete comunicare la testimonianza, nono potete testimoniare né per Me né per Gesù”.