La Madonna 500 anni fa aveva previsto questi tempi difficili. (Video)

0019

 

Il metro per giudicare le profezie è sempre lo stesso: “La profezia è vera se questa si avvera” questo video ci mostra come queste rivelazioni profetiche fatte dalla Madonna ed affidate ad una Mistica in Ecuador, si stiano pienamente realizzando nei tempi prestabiliti dalla Vergine Maria, che da sempre cerca di essere di aiuto e conforto all’umanità intera. Ma noi a causa del nostro cuore indurito dal peccato, non riusciamo più ad ascoltare la voce di Dio che ci parla attraverso Maria..

La Madonna rivela a distanza di 500 anni cosa accadrà nel paese e nel mondo, trascorso mezzo millennio le apparizioni vengono approvate e pubblicamente riconosciute. Ci troviamo in Ecuador, dove Madre Mariana tra la fine del 1500 e gli inizi del’600 è stata testimone di visite divine, ha ricevuto un’ Apparízione della SS Trinità, apparizioni della Madonna e di Nostro Signore Gesù Cristo, di angeli e arcangeli. Gli ospiti divini le hanno rivelato ciò che sarebbe accaduto nei futuri secoli a venire, rivelazioni sulla massoneria, sulla Chiesa, sul mondo.
“..Satana avrà il controllo di questa terra attraverso gli errori di uomini senza fede i quali, come una nuvola nera, oscureranno il cielo della repubblica consacrata al Sacro Cuore del Mio divino Figlio. Questa repubblica, avendo consentito l’ingresso di tutti i vizi, dovrà subire ogni sorta di castighi, tra i quali ci saranno pestilenze, carestie, lotte fra le persone e gli stranieri che indurranno un gran numero di anime all’apostasia e alla perdizione… E per disperdere queste nubi nere che nascondono il giorno chiaro della libertà della Chiesa, ci sarà una formidabile e terribile guerra nella quale scorrerà il sangue di nativi e stranieri, di sacerdoti regolari e secolari e anche di monache…Quella notte sarà la più orribile, perché sembrerà all’umanità che il male abbia trionfato; e allora la mia ora sarà giunta per detronizzare l’orgoglioso Satana in una maniera sorprendente, schiacciandolo sotto il mio piede e incatenandolo negli abissi infernali, liberando così finalmente la Chiesa e la Nazione dalla sua crudele tirannia”.