Ero morta ho incontrato Padre Pio

UN MIRACOLO DI SAN PIO

C’è una bellissima preghiera, al Sacro Cuore di Gesù, che Padre Pio recitava tutti i giorni:

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia …
– un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia …
– un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia …
– un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria. Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre. S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.
– Salve, o Regina.

E’ una preghiera molto tenera, che tocca anche il nostro cuore e, sono certa, arrivi, attraverso le mani di Maria, all’Altissimo, che non ci abbandona mai, qualora lo invochiamo con cuore pulito e speranzoso.

Tanti sono i Santi a nostra disposizione, che possono aiutarci nel cammino di conversione e a formulare le preghiere più adeguate alle varie situazioni. Moltissime sono -lo sapete- le testimonianze di chi ce la fa, grazie alla propria instancabile fede e alla preghiera.

Tutti conosciamo la potente intercessione di San Pio e i tanti racconti divulgati da chi lo ha conosciuto in vita o durante delle visioni particolari. Ecco quello di Maria Antonietta, resa in ringraziamento a San Pio e alla Vergine, dopo un periodo molto brutto.

Lei ha trent’anni ed ha cominciato a soffrire di depressione in seguito ad una delusione amorosa. E’  stata più volte ricoverata, ma ha ripreso una vita sana, essendosi sposata ed avendo avuto dei bambini.

Purtroppo proprio durante una delle gravidanze è stata molto male, tanto che è finita in coma per qualche giorno:

“Durante quei giorni di coma ho visto una luce bianca intorno a me e l’immagine di San Pio. Mi sono ripresa dal coma e dalla risonanza risultava che l’edema si era completamente assorbito. Per questa grazia ricevuta il mio secondo figlio l’ho chiamato Francesco Pio. Da allora anche i miei problemi di depressione sono scomparsi.

Ringrazio San Pio e la Madonna per la forza che mi hanno sempre dato e perché, dopo tutte le prove superate, finalmente mi è tornata la voglia di sorridere e di vivere.”.

Grazie a Maria Antonietta e a tutte quelle persone che ogni giorno ci rasserenano con la loro fede viva e ci aiutano a capirne i misteri.