Sant’Angela della Croce: “Farsi povero con il povero per portarlo a Cristo”

Chi era Sant’Angela della Croce?

Fu la fondatrice della Congregazione delle Sorelle della Compagnia della Croce.

Sant'Angela della Croce
foto web source

Colei che conosciamo come (Angela de la Cruz) Sant’Angela della Croce (1846-1932, Spagna) si chiamava, in realtà, Maria de los Angeles Guerrero y González.
Nacque in una famiglia molto devota e lei stessa, crescendo, promise di rispettare in pieno le regole del Vangelo.
Un giorno, mentre pregava, vide una croce vuota davanti a se e quello fu per lei il segno che le ispirava di unire il suo sacrifico a quello di Gesù Cristo, per la salvezza della sua anima e di tutte le altre persone.

San’Angela della Croce fu chiamata madre dei poveri

Volle, dunque, consacrarsi, ma per ragioni di salute non riuscì a rimanere in Convento. Così, fu lei stessa a creare la Congregazione delle Sorelle della Compagnia della Croce, per poter diffondere una Regola e le direttive per prendersi cura dei malati e dei poveri.
Scelse anche un motto per la sua missione: “Farsi povero con il povero per portarlo a Cristo”.

La Congregazione delle Sorelle della Compagnia della Croce venne, poi, approvato dal Papa nel 1904 e contribuì enormemente a riattivare uno spirito di carità nella sua epoca, nella sua Nazione.
Per i suoi intenti spirituale e per la sua dedizione alla causa di Cristo, Angela della Croce venne chiamata “madre dei poveri”.
Morì nella sua città natia, a Siviglia, il 2 Marzo del 1932. In quel giorno, viene ricordata dalla liturgia, mentre nella Diocesi di Siviglia viene celebrata il 5 Novembre. Quella data ricorda la beatificazione, voluta da Papa Giovanni Paolo II, durante il suo primo pellegrinaggio in Spagna, il 5 novembre 1982, appunto. Lo spesso Papa Giovanni Paolo II la rese Santa il 4 Maggio del 2003.

Antonella Sanicanti

 

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]