“Questa preghiera dev’essere recitata per chiedere il dono una grazia e non per qualsiasi cosa che vorremmo si avverasse, cerchiamo di non farla diventare un mezzo per chiedere a Gesù tutto ciò che passa nella nostra mente. Prima di recitare questa preghiera ricordiamoci che stiamo per entrare in contatto con nostro Signore e quindi è preferibile recitarla in un posto poco affollato, ancora meglio se isolato (ricordiamoci che la migliore devozione è il silenzio). Subito dopo averla recitata è doveroso ringraziare anche la Madonna con la preghiera dell’Ave Maria”

Ecco le parole da recitare: O Signore buono e misericordioso; sono qui a recitare questa preghiera per chiederti una grazia … (recitare a bassa voce la grazia che si desidera ricevere) Tu che tutto puoi, ti chiedo di non scordarti di me umile peccatore e di concedermi la grazia tanto attesa e desiderata. Tu che a causa dei nostri peccati, hai portato per primo, il peso della croce con tanto sacrificio; illumina il mio percorso e rendimi forte nell’affrontare tutte le croci a me assegnate. Dammi il coraggio per accettare la tua volontà ; ho bisogno del tuo sostegno e di sentire vicino il tuo amore. Ti ringrazio per tutto quello sin ora mi hai concesso e per tutto quello che inaspettatamente mi darai … Ti imploro e mi inginocchio dinanzi a te, sperando in un tuo segno, in una tua risposta;  fà in modo che la mia richiesta venga esaudita, Amen.