Dio corregge e benedice

Giobbe 5,17-18

17‘Beato chi è corretto da Dio!
Non disprezzare la correzione
dell’Onnipotente,
18perché egli colpisce, ma fascia la ferita,
risana la piaga che provoca.

Il Signore sa come correggere i suoi figli; egli consce il nostro vero bene! Ma l’uomo peccatore non vuole accettare la correzione non vuole accettare la correzione se non per mezzo del dolore! Basterebbe ascoltare i consigli dell’Altissimo, obbedire ai suoi precetti, essere umili e riconoscere che il peccato distrugge la nostra vita. Ma il più delle volte si vive fasciati dell’oscurità, dell’idolatria, e il nostro orgoglio ci fa vedere il bene ciò che è male e il male ciò che è bene. Allora il Signore ricorre al mezzo estremo per correggere i nostri cuori: fà la piaga e la fascia , fà la ferita e la risana, perchè è misericordioso e Padre buono. Non disdegniamo allora la correzione dell’Onnipotente! Buona giornata.

Vi Benedico. Don Gaetano