“Lo Spirito del Signore Dio è su di me perché il Signore mi ha consacrato con l’unzione; mi ha mandato a portare il lieto annunzio ai miseri, a fasciste le piaghe dei Cuori spezzati, a proclamare la libertà degli schiavi, la scarcerazione dei prigionieri, a promulgare l ‘anno di misericordia del Signore: ( Isaia 61, 1-2 ).

Il Battista aveva preparato il popolo a ricevere la venuta del Salvatore; quando egli si avvicinò al Giordano lo indico’ a tutti come l’Agnello di Dio venuto a togliere il peccato del mondo, come Colui che avrebbe battezzato nel fuoco e nello Spirito Santo. E non solo il Battista gli diede questa testimonianza ma soprattutto il Padre lo fa conoscere dopo il Battesimo e la consacrazione dello Spirito: è Lui, il mio Figlio diletto, in cui mi sono compiaciuto . Ascoltatelo! Ora sappiamo dove andare, nonostante le nostre miserie e peccati: egli è stato mandato per noi, miseri. feriti e affranti nel cuore, prigionieri e reclusi a causa dei peccati. Abbiamo fiducia: l’Unto del Signore è rimasto con noi e ci aspetta nella Santa Confessione e viene incontro a noi che lo cerchiamo offrendoci il suo amore misericordioso. Buona festa del Battesimo del Signore.

Vi benedico. Don Gaetano