La Madonna ci ricorda che senza lo Spirito santo siamo persi

 

 

I messaggi che la Madonna consegna ai veggenti di Medjugorje sono votati alla conversione dei non credenti e al rafforzamento della fede di quelli che invece già hanno Dio nel loro cuore. In continuità con il messaggio lasciato ai pastorelli di Fatima, la Madonna avverte i fedeli che il figlio vuole far venerare il suo cuore immacolato come strumento per avvicinarli al percorso di luce voluto da Dio.

 

I messaggi contengono anche le modalità attraverso cui si può giungere a tale affinità con il Signore, e lo strumento privilegiato è sicuramente la preghiera, sia quella durante le funzioni che quella casalinga sia personale che familiare. La Beata Vergine ha espresso più volte un concetto, quello che lo Spirito Santo dev’essere messo al primo posto, di seguito vi trascriviamo alcuni dei messaggi consegnati a Mirjana:

 

“In tutte le religioni c’è del buono, ma non è la stessa cosa professare una religione o un’altra. Lo Spirito Santo non agisce con uguale potenza in tutte le comunità religiose”.

 

“Oltre al venerdì digiunate a pane e acqua un’altro giorno della settimana in onore dello Spirito Santo”.

 

“Cominciate a invocare ogni giorno lo Spirito Santo. La cosa più importante è pregare lo Spirito Santo. Quando lo Spirito Santo discende su di voi, allora tutto si trasforma e vi diventa chiaro”.

 

“Cari figli, no, voi non sapete quante grazie vi dà Dio. Voi non desiderate progredire in questi giorni, in cui lo Spirito Santo opera in modo particolare. I vostri cuori sono rivolti alle cose terrene, e queste vi trattengono. Volgete i vostri cuori alla preghiera e chiedete che lo Spirito Santo si effonda su di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

 

“Cari figli, oggi vi ringrazio per tutti i sacrifici che mi avete offerto in questi giorni. Figlioli, vi invito ad aprirvi a me e a decidervi per la conversione. I vostri cuori, figlioli, non sono completamente aperti a me. Per questo vi invito di nuovo ad aprirvi alla preghiera, perché lo Spirito Santo vi aiuti a pregare, in modo che i vostri cuori diventino di carne e non di pietra. Figlioli, grazie per aver risposto alla mia chiamata e per aver deciso di camminare con me verso la santità”.

 

Il messaggio è chiaro, i fedeli devono pregare, ma perché le loro preghiere vengano ascoltate bisogna che queste siano rivolte in primo luogo allo Spirito Santo, solo in questo modo i loro cuori potranno essere aperti a ricevere Dio ed ottenere tutto ciò che desiderano a livello spirituale.