Brando Giorgi: Io affascinante? Ho trovato qualcuno capace di affascinare molto più di di me

Conosciamo già da un po’ l’affascinante Brando Giorgi, attore di molte fiction e film, ma poco sappiamo della sua vita di fede,

della sua scelta di un cammino di conversione, che si costruisce giorno dopo giorno.

“Io sono sempre stato un uomo di fede, ma oggi ancora di più capisco cosa vuol dire ricevere questa grazia. Per me tutto ciò che arriva è un dono dell’universo, dono di Dio. La fede sta sempre maturando di più in me, anche se mi considero ancora un pagano, perché credere al cento per cento vuol dire solo una grandissima cosa, significa ricevere qualcosa di grande di immenso . Ed è questo che io sto chiedendo al Signore.
Avere fede vuol dire anche non avere paura, accettare ogni cosa come volontà di Dio, pensare che c’è una provvidenza che pensa a te. Io mi sto avviando a questo. Posso dire che sto impregnando  tutto il mio corpo nella fede. Non sono ancora completamente immerso ed è per questo che chiedo scusa al Signore.”.

Stupende ed emozionanti le parole di Brando, che cerca con umiltà di capire qual è la misura in cui avvicinarsi a Dio per rendersi cristiani autentici.

“Ho scoperto la fede, in un momento fantastico. Un po’ di anni fa ho rivisto una mia collega, Beatrice Fazi, con il marito Pierpaolo. Li ho visti pieni di un’energia fuori dal comune, perché stavano facendo il cammino dei dieci comandamenti con Don Fabio Rosini e questa cosa mi ha incuriosito.
Ero, in senso buono, geloso di loro, ma di una sana gelosia. E mi sono detto tra me e me: Quanto è bello! Voglio riprendere anche io questo cammino. Da lì  sono ripartito, e anche io ho intrapreso il cammino dei dieci comandamenti con Don Fabio Pieroni , un grande sacerdote che mi ha preso per mano è che ho avuto la grazia di incontrare sul mio cammino ”.
Il peregrinare dell’attore sembra aver trovato una strada giusta da percorrere, aiutato da un Padre spirituale che lo giuda amorevolmente alla comprensione di ogni insegnamento della chiesa. E’ proprio di questo che ogni uomo, che voglia divenire cristiano, ha bisogno di fare: riconoscersi piccoli di fronte al volere divino e decidere di avvicinarsi alla comprensione del mistero della fede per gradi, secondo la misura di ognuno. Proprio cosi si scopre il proprio posto nel mondo, quello che l’Altissimo ci ha riservato da sempre.

Intervistato da Cristiani Today